iscrizionenewslettergif
Sport

Atalanta, col Catania finisce 0-0 e arriva il primo punto

Di Redazione23 settembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Jaime Valdes, positiva la sua prova contro il Catania (foto Mariani)

Jaime Valdes, positiva la sua prova contro il Catania (foto Mariani)

BERGAMO – Doveva essere la serata del riscatto. E’ arrivato il primo punto della stagione ma l’appuntamento con la vittoria è di nuovo rinviato.

Atalanta – Catania finisce 0-0, classifica alla mano risultato scontato per due formazioni protagoniste di un avvio di campionato davvero stentato.

La serata inizia con le brutte notizie che arrivano dalla polizia. Un gruppo di ultras nerazzurri avrebbe aggredito un bus di sostenitori catanesi, ci sono momenti di forte tensione ed il bilancio finale parla di quattro bergamaschi fermati.

Antonio Conte rispetto alla sconfitta di Bari sceglie Doni, Bianco e Valdes per Tiribocchi, Talamonti e Ceravolo. L’Atalanta cerca di partire subito forte, i ritmi sono alti ma non ci sono grosse emozioni. Un buon Valdes chiama Andujar alla respinta al 36′, il Catania chiede un rigore allo scadere ma non succede nulla di clamoroso: il primo tempo passa agli archivi più per le ammonizioni, ben cinque sulle dieci totali di una gara sicuramente non cattiva, che per le occasioni create.

Il rientro in campo della formazione nerazzurra è incoraggiante, al 47′ Padoin mette dentro un pallone interessante che Guarente non riesce ad insaccare. Il pubblico capisce che è il momento di farsi sentire, il Comunale per qualche minuto torna la polveriera che in tanti conosciamo ma le difficoltà sul piano della manovra sono evidenti.

L’occasione più importante di tutta la gara capita sul piede di Doni al 67′. La sua punizione dal limite sembra disegnata con il compasso, Andujar vola sulla destra e mette in angolo con la punta delle dita. Nel finale Valdes per due volte si rende pericoloso, prima un suo colpo di testa da due passi non trova la porta e poi sono Ceravolo e Acquafresca in ritardo di un soffio sul cross rasoterra.

Morimoto all’80’ per poco insacca la beffa, nonostante nel finale le gambe rispondano con grande difficoltà succede qualcosa che piace davvero poco. Tiribocchi recupera un pallone interessante, il suo cross al centro per Acquafresca viene intercettato dal portiere del Catania probabilmente fuori dall’area: sarebbe stato il secondo giallo, Conte si arrabbia molto e viene cacciato .

Dopo cinque minuti di recupero De Marco manda tutti sotto la doccia. La delusione dei tifosi è forte, Bergamo voleva vincere. Adesso l’Atalanta non può fare più di quanto messo in campo, ci vuole tanto lavoro perchè il futuro riservi altre soddisfazioni.

Fabio Gennari

Atalanta-Catania: la partita in diretta

Capitan Cristiano Doni, l'Atalanta si affida ancora a lui Bergamo - La prima di Conte in serie A, il ritorno a Bergamo dopo la disfatta di ...

Spogliatoi, Conte guarda avanti. Più di questo ora non si può fare

Mister Antonio Conte (foto Mariani) BERGAMO – Le prime parole di Antonio Conte nel dopo gara sono chiare, dirette, pesanti. L'Atalanta ...