iscrizionenewslettergif
Sport

Ruopolo show, l’Albinoleffe espugna Mantova

Di Redazione22 settembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Francesco Rupolo, decisivo a Mantova

Francesco Rupolo, decisivo a Mantova

MANTOVA – Grande impresa esterna dell’Albinoleffe che al termine di una gara dominata per lunghi tratti supera il Mantova 2-1 e conquista la prima vittoria stagionale.

Per gli undici irriducibili tifosi in trasferta al Martelli una bella soddisfazione dopo novantasei minuti giocati davvero bene dai seriani.

Trascinata da un Ruopolo in versione superman, la Celeste affronta l’impegno cambiando qualcosa a livello tattico e la mossa risulta decisiva.

Madonna sceglie un 4-5-1 tutt’altro che rinunciatario, Passoni davanti alla difesa garantisce protezione al duo Serafini-Bergamelli ma sono gli esterni a determinare il risultato.

L’unica punta Ruopolo è costantemente supportata dai compagni, Foglio e Grossi giocano una gara praticamente perfetta ed il loro apporto permette di mantenere gli equilibri senza rinunciare ad offendere.

Il Mantova fin dalle battute iniziali non crea alcun pericolo, il meritato vantaggio seriano arriva al 19′ grazie proprio a Ruopolo che vince un rimpallo e trafigge Handanovic. Come successo già altre volte in questa stagione, il timore è quello di vedere una squadra che retrocede troppo ma il vento è cambiato e Pelizzoli non corre mai pericoli.

Previtali guida magistralmente i compagni al pressing, ogni giocatore virgiliano in possesso di palla è attaccato da almeno due biancazzurri e subito dopo il riposo arriva il raddoppio proprio del capitano.

Il solito Ruopolo conquista una punizione sulla sinistra, il cross al centro pesca il piccolo metronomo dell’Albinoleffe in proiezione offensiva e la palla si insacca senza difficoltà.

Avanti di due reti, senza pericoli apparenti, gli uomini di Madonna controllano il match. La rete di Nassi a dieci minuti dallo scadere, Pelizzoli colpevole nell’occasione, mette un po’ di paura ma ci pensano Serafini e Bergamelli a tenere il controllo della difesa respingendo tutto ciò che arriva.

Nel finale Mantova in dieci, espulso Fissore, e Albinoleffe vicina al tris con Cia prima su calcio di punizione e poi alla fine di un bellissimo contropiede.

Vince la Celeste, quest’anno non era ancora successo. Tre punti importanti soprattutto per la prestazione e tra quattro giorni a Bergamo contro il Crotone l’occasione per ripetersi è davvero ghiotta.

Mantova – Albinoleffe 1-2

Reti: 19′ Ruopolo(A), 55′ Previtali(A), 78′ Nassi(M)

Mantova: Handanovic, Esposito, Spinale, Notari(33 Salviato), Nicco(12’ Tarana), Caridi, Malatesta(22’ st Locatelli), Carrus, Fissore, Lambrughi, Nassi. All: Serena

Albinoleffe: Pelizzoli, Perico, Bergamelli, Serafini, Piccinni, Grossi (25’ st Geroni), Previtali, Passoni, Laner (32’ st Cia), Foglio, Ruopolo (44’ st Torri). All: Madonna

Fabio Gennari

Ruggeri non si nasconde: tutti dobbiamo prenderci le nostre responsabilità

Antonio Conte e Alessandro Ruggeri (foto Mariani) ZINGONIA – All'Atalanta le scommesse devono piacere parecchio. Persa quella fatta con Angelo Gregucci, la società ...

Tutti allo stadio contro il Catania. L’Atalanta ha bisogno di voi

Contro il Catania ci vorrà l'aiuto di tutto lo stadio BERGAMO – Questa è da vincere. Come? Non importa. Ma è indispensabile vincere. Per i punti, ...