iscrizionenewslettergif
Sport

Madonna ci mette la faccia, il ds Valoti esclude ribaltoni

Di Redazione20 settembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Uno sconsolato Armando Madonna (foto Mariani)

Uno sconsolato Armando Madonna (foto Mariani)

BERGAMO – Lui la faccia ce la mette sempre. Bagnato come un pulcino, Armando Madonna si presenta in sala stampa senza troppi fronzoli e affronta subito le domande dei giornalisti.

“Il momento -dichiara il Mindo- è difficile, inutile nasconderci: cercavamo i punti, non sono arrivati. Eravamo partiti molto bene, nei primi venti minuti ho visto la squadra in costante proiezione offensiva. L’autorete poi ci ha messo in difficoltà, nella ripresa non siamo stati lucidi e contro una squadra come il Piacenza che si chiude molto era ancora più dura”.

Qualcuno parla di esonero, altri spostano le colpe sui giocatori. Qual’è il pensiero del diretto interessato?

“Non decido io ma sicuramente non mollo. Voglio uscire da questa situazione insieme ai miei ragazzi. L’impegno ravvicinato è positivo, ci permetterà di scendere subito in campo. Dobbiamo andare a Mantova per cercare punti, uno in cinque partite è obiettivamente troppo poco. Ci vogliono testa e gambe, adesso tutti devono prendersi le proprie responsabilità e mi riferisco ai giocatori più importanti. Ruopolo ha pagato forse più di altri le distrazioni del mercato, adesso è qui e dobbiamo ritrovarlo. Magari è nervoso, sicuramente soffre il del gol che non arriva”.

Di quei ragazzi cui Madonna chiede qualcosa in più, nessuno viene a spiaccicare parola. A prendere posizione invece è la società che per bocca del direttore sportivo Aladino Valoti, conferma la fiducia al tecnico.

“Siamo consapevoli che il momento è difficile, però valutando con obiettività le prestazioni pensiamo che ragionare sulla conferma di Madonna sia la strada migliore in questo momento. Prepariamo bene le gare, offriamo prestazioni positive ma perdiamo. Con il Piacenza avremmo meritato di più, adesso andiamo a Mantova per cercare punti preziosi”.

Madonna ci ha messo la faccia, la società ha preso posizione: adesso tocca ai giocatori? “Abbiamo fatto delle scelte ad inizio anno, puntando sui giovani. Non è da loro che adesso si pretende la svolta, quella deve arrivare dai ragazzi più esperti. Sono d’accordo con il mister su questo, abbiamo tempo e certe diifficoltà si superano partita dopo partita ma è arrivato il momento di invertire il trend”.

Fabio Gennari

Atalanta, a Bari si cambia. Gioca Tiribocchi, Doni in panchina

Angelo gregucci (foto Mariani) ZINGONIA – A Bari per smuovere la classifica. Senza Cristiano Doni con Tiribocchi vicino ad Acquafresca. Durante ...

Albinoleffe, altro tonfo. Il Piacenza passa al Comunale

I giocatori seriani sconsolati al temrine della gara (foto Mariani) BERGAMO – Adesso è crisi nera. Quando fai la partita, crei occasioni, sfiori la rete in ...