iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Sport

Atalanta umiliata dal Bari, adesso Gregucci rischia

Di Redazione20 settembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Angelo Gregucci (foto Mariani)

Angelo Gregucci (foto Mariani)

BARI – Un disastro. Doveva essere l’inizio della risalita. Avversario alla portata, occasione da sfruttare, i primi punti della stagione. La peggior Atalanta delle ultime tre stagioni viene umiliata dal Bari con quattro schiaffoni violenti e fragorosi, rimane da sola sul fondo della classifica ed inizia il trittico di gare contro le dirette avversarie nel peggiore dei modi.

La scoppola poteva essere addirittura più pesante, il migliore in campo dei nerazzurri è stato Andrea Consigli che nonostante i gol subiti si è fatto notare con un rigore parato a Barreto e alcune uscite provvidenziali.

Dopo quindici secondi il Bari sfiora il vantaggio, al 10′ è già avanti 2-0 grazie ad un super gol di Rivas e alla penetrazione di Barreto. L’Atalanta è immobile, gli avversari sembrano correre il doppio e sugli esterni fanno un po’ quello che vogliono sia Rivas che Alvarez.

Proprio l’honduregno in chiusura di tempo infila il 3-0 su assist di Barreto, l’Atalanta è in ginocchio e l’aspetto più preoccupante è l’assoluta mancanza di idee al centro del campo.

Nella ripresa ti aspetti la reazione dei nerazzurri, dal tunnel escono invece undici agnellini pronti al sacrificio con Radovanovic al posto di Ceravolo. Barreto sbaglia un rigore calciando su Consigli, Donati al quarto d’ora infila il 4-0 senza difficoltà e nemmeno gli ingressi di Valdes e Doni producono qualcosa di interessante.

Bellini negli ultimi minuti cancella lo zero almeno dalla voce gol fatti, al fischio finale il 4-1 non ammette repliche e qualche riflessione a questo punto è necessaria. L’Atalanta è sembrata in confusione totale, senza mordente ed in costante balia delle iniziative avversarie: troppo brutta per essere vera.

Bari – Atalanta 4-1

Reti: 7′ Rivas(B), 9′ Barreto(B), 39′ Alvarez(B), 60′ Donati(B), 84′ Bellini (A)

Bari: Gillet; A. Masiello, Ranocchia, Bonucci, S. Masiello; Alvarez, Donati (73′ Almiron), Gazzi, Rivas (46′ st Langella); Barreto (59′ Meggiorini), Kutuzov. All. Ventura.

Atalanta: Consigli; Garics, Manfredini, Talamonti, Bellini; Ceravolo (46′ Radovanovic), Guarente, Caserta (76′ Doni), Padoin; Tiribocchi (69′ Valdes), Acquafresca. All. Gregucci

Fabio Gennari

Albinoleffe, altro tonfo. Il Piacenza passa al Comunale

I giocatori seriani sconsolati al temrine della gara (foto Mariani) BERGAMO – Adesso è crisi nera. Quando fai la partita, crei occasioni, sfiori la rete in ...

A Bari si salva solo Consigli. Atalanta irriconoscibile

Il primo gol del Bari, imparabile per Consigli BARI – Quando tutta la squadra, con poche eccezioni, offre una prestazione di livello così ...