iscrizionenewslettergif
Politica

L’assessore Saltarelli: pensiline autolinee non in sicurezza, dobbiamo intervenire

Di Redazione18 settembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'assessore ai lavori pubblici Alessio Saltarelli

L'assessore ai lavori pubblici Alessio Saltarelli

BERGAMO — Per un attimo si è fatto scuro in volto, ha abbassato gli occhiali sul naso e ha detto con preoccupazione: “Le pensiline della stazione autolinee non sono in sicurezza”. E al sottoscritto, che gli chiedeva sbalordito se intendesse dire che gli studenti là sotto rischiano tutti i giorni, ha ribadito: “Dico che in questo momento la pensilina può essere pericolosa per chi gli sta sotto. Per questo dobbiamo intervenire subito”. Parole dell’assessore ai Lavori pubblici Alessio Santarelli durante una conferenza stampa a Palazzo Frizzoni.

“Io non voglio accusare nessuno – ha proseguito l’assessore -, dico solo che nel piano di riqualificazione della zona autolinee, elaborato della precedente amministrazione, non erano state incluse le pensiline. Nessuno dunque ha fatto la minima manutenzione. E oggi sono ridotte in uno stato pietoso oltre che pericoloso”. I pericoli potrebbero venire dall’alto, da quella “serie di infiltrazioni mai sanate che hanno sgretolato il cemento”, così come dal basso. Da quei cubetti della pavimentazione ormai rialzati e dissestati. “Non voglio neanche pensare a cosa succederebbe se, al passaggio di un autobus, una di quelle pietre schizzasse verso le persone in attesa sulla pensilina”.

Preoccupazioni reali, quelle dell’assessore, visto che da quelle parti passano migliaia di studenti ogni mattina. E così la giunta comunale ha dato il via libera a due studi di fattibilità per il risanamento della zona e a uno staziamento di 1 milione di euro per intervenire su viali, pensiline e monumento agli Alpini. Soldi che arriveranno dallo slittamento di un’altra opera pubblica ritenuta, in questa fase, secondaria: l’ampliamento della zona adiacente la Biblioteca Tiraboschi al mercato ortofrutticolo, già compresa nel piano triennale delle opere pubbliche.

Parole d’ordine, dunque, equilibrio di spesa e sicurezza. Sì perché “quando hanno  risistemato l’Urban Center, si sono dimenticati di pensiline e piazzali”. E così ecco 750mila euro per sistemare la pavimentazione e quelle strutture quasi fatiscenti a cui “attraccano” i pullman. Sistemazione già finanziata e appaltata con i lavori che partiranno a breve. E in vista dell’adunata degli alpini del prossimo anno, ecco 160mila che andranno al restauro del momumento di Piazzale Alpini. Recupero che l’assessore vorrebbe affidare a un restauratore dell’Ana. Infine la giunta ha stanziato 1,4 milioni di euro per il 2009/2010 per la manutenzione di strade, aree e edifici pubblici comunali, distribuiti in tutta la città.

Sconfitta Circoscrizione 3: Mistri verso l’espulsione dalla Lega

Il segretario provinciale della Lega Cristian Invernizzi e il coordinatore provinciale del Pdl Carlo Saffioti BERGAMO -- La vicenda della terza Circoscrizione, con la rocambolesca elezione persa dal centrodestra pur ...

Pd: Piero Fassino in visita elettorale a Treviglio

Piero Fassino TREVIGLIO -- Appuntamento importante per gli appassionati di politica e del centrosinistra in particolare. Domenica ...