iscrizionenewslettergif
Libri

“The Lost symbol” vende un milione di copie in un giorno

Di Redazione16 settembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Dan Brown con la sua ultima fatica

Dan Brown con la sua ultima fatica

Come prevedibile l’ultimo libro di Dan Brown, “The lost symbol”, sta mietendo vendite da record in tutto il mondo. Al suo primo giorno nelle librerie il volume ha già venduto un milione di copie.

Si tratta del miglior risultato di sempre, nel primo giorno di vendite, di un romanzo per adulti. La casa editrice ha stampato 5 milioni di copie della prima edizione.

Il romanzo deve essere davvero avvincente se la giornalista inglese Anne Jones ha letto le 509 pagine di ”The lost symbol” uscito ieri in Gran Bretagna, Stati Uniti e Canada, in appena 41 minuti e 55 secondi. Si tratta di un tempo record per la Jones, che già nel 2007 aveva letto l’ultimo volume della saga di JK Rowling ”Harry Potter e i doni della morte” in 47 minuti e 1 secondo.

Anne Jones ha confermato così il suo primato mondiale di lettura veloce, riferisce il quotidiano londinese ”The Guardian”. Secondo la Jones, che recensisce anche i libri per ”The Indipendent” e Sky Tv, il nuovo romanzo di Dan Brown potrebbe diventare il più letto della storia dell’editoria mondiale. Il precedente bestseller di Dan Brown, ”Il Codice Da Vinci”, di cui ”The lost symbol” è il sequel, ha venduto dal 2003 ad oggi 81 milioni di copie nel mondo.

Teschi umani pieni di liquido rosso sangue, un misterioso personaggio tatuato dalla testa ai piedi, chiamato Mal’akh, la ricerca di un importantis simo documento segreto, tra Washington e le piramidi di Giza, in Egitto. «Il simbolo perduto» è per la maggior parte ambientato a Washington. Il protagonista è ancora una volta il dinamico professor Robert Langdon dell’Universitá diHarvard (nel «Codice da Vinci» aveva indagato sull’Opus Dei e i misteri della vita di Gesù), esperto in crittografia.

La storia si svolge nel corso di sole 12 ore, con documenti da decifrare, insospettabili tranelli, oscuri e inquietanti misteri, Cia, giuramenti di fedeltá massonici e intrighi di potere. Dopo Parigi, Londra e Roma, Dan Brown ha scelto Washington, città pervasa già nella sua stessa architettura e pianificazione urbanistica dal simbolismo massonico, come nuovo set del seguito del «Codice Da Vinci».

A Jon Krakauer il premio Bancarella sport

La locandina del film tratto dal libro di Krakauer Jon Krakauer con "Nelle terre estreme" ha vinto il 46esimo Premio Bancarella Sport, trovando il ...

Tre finalisti Mondadori al Premio poesia San Pellegrino

casino-san-pellegrino-terme-g En-plein della Mondadori al 12esimo Premio di poesia San Pellegrino Terme. Sono infatti tre volumi ...