iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Cinema

Brunetta: niente soldi pubblici ai film. Placido lo querela

Di Redazione13 settembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Michele Placido

Michele Placido

Continua la polemica sul finanziamento pubblico allo spettacolo. Il ministro Renato Brunetta torna sul temi dei tagli al Fus e dei finanziamenti a cultura e spettacolo parlando a Rtl 102.5. Nel suo programma “Il Brunetta della domenica”, il ministro ha rincarato la dose: “Lo Stato deve finanziare la cultura ma mescolare cultura e spettacolo è un imbroglio, dunque i film si facciano senza finanziamenti”. “Su questo andrò fino in fondo”. E si scaglia anche contro quegli intellettuali che durante il regime “alzavano il braccetto poi hanno chiuso il pugno”.

Intanto Michele Placido ha annunciato che querelerà Renato Brunetta per aver detto che “al Lido c’è un pezzo d’Italia molto placida e leggermente schifosa”. ‘Sono indignato – ha replicato l’attore e regista – anzi indignati siamo io e i miei familiari perché Brunetta ha usato il mio nome”. In una lettera al ministro della Funzione pubblica, Placido scrive: “Forse vengo ingiuriato da lei, perche’ ho dichiarato che non ho mai votato per il presidente Berlusconi?”.

Arriva il 3D ma mancano le sale attrezzate

Gli occhialini per la visione di film in 3D Il rischio concreto è che da Hollywood arrivino i film nel nuovo formato in tre ...

E’ morto Patrick Swayze

Patrick Swayze La sua interpretazione nel film "Ghost" e "Dirty Dancing" ne aveva fatto uno dei divi ...