iscrizionenewslettergif
Economia

Stime Moody’s: Pil a +0,1 nel 2010

Di Redazione7 settembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Si cominciano a vedere segnali di ripresa

Si cominciano a vedere segnali di ripresa

Il prodotto interno lordo del nostro paese tornerà nel campo positivo nel 2010. Lo dice l’agenzia specializzata Moody’s che stima per l’Italia una contrazione del Pil 2009 del 4,4 per cento, mentre per l’anno prossimo prevede una crescita dello 0,1 per cento.

E’ quanto si apprende dal “Credit Opinion” diffuso dall’agenzia di rating. Nel Dpef, presentato dal governo alle parti sociali il 14 luglio, le stime sono di una contrazione del Pil del 5,2 per cento nel 2009 e di una crescita dello 0,5 nel 2010.

Il rapporto deficit/pil, secondo Moody’s, sarà invece pari nel 2009 a -4,5 per cento e nel 2010 a -4,8 per cento (contro il -5,3 e -5 previsto dal governo), mentre quello debito/pil è atteso al 113 per cento nel 2009 e al 116,1 nel 2010 (115,4 e 118,2 per il governo).

Camera di Commercio: dopo il decreto Formigoni, Sestini si ricandida

Il presidente della Regione, Roberto Formigoni Dopo tanti anni aveva deciso di lasciare. Ma la difficile congiuntura economica, unita ai cambiamenti ...

Ascom: 115 corsi di formazione in food e business

42-17249819 Riparte a fine settembre l’anno formativo di Ascom Formazione con 115 corsi: 80 rivolti al ...