iscrizionenewslettergif
Prima periferia

Controllo Immigrazione: l’aeroporto di Orio premiato dagli inglesi

Di Redazione4 settembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Nuovo riconoscimento per il nostro aeroporto

Nuovo riconoscimento per il nostro aeroporto

ORIO AL SERIO — Venerdì 4 settembre 2009, nel corso di una cerimonia che si svolta all’Aeroporto di Bergamo Orio al Serio, Steve Burns, ispettore della rete di controllo dell’immigrazione britannica, e Robin Humphris, capo dell’Ufficio Immigrazione del Regno Unito, hanno consegnato il Crest che attesta il riconoscimento dell’assoluto livello di garanzia ed affidabilità da parte della struttura aeroportuale nella gestione del controllo documentale dei passeggeri diretti nel Regno Unito, nel rispetto della totale applicazione delle regole vigenti.

Lo status di controllo approvato dalle autorità britanniche, contraddistinto dall’acronimo “Approved Gate Check” – AGC, viene assegnato alle strutture organizzative aeroportuali che soddisfano le prescrizioni in tema di sistemi di controllo dei documenti di viaggio garantendo il profilo di massima sicurezza.

Il riconoscimento è stato assegnato alla Direzione Operazioni e Coordinamento di scalo di Sacbo, società di gestione dell’Aeroporto di Bergamo Orio al Serio, all’Ufficio di Frontiera della Polizia di Stato, rappresentato dalla dott.ssa Maria Grazia Santini, vicequestore aggiunto della Polizia di Stato e coordinatrice regionale della frontiera per la Regione Lombardia, e alla compagnia aerea Ryanair, rappresentata da Annamaria e Federico Pastor, responsabili dell’ufficio immigrazione del vettore irlandese. Alla cerimonia di consegna del riconoscimento sono intervenuti Dabid Tomlins e Rodri Banos, dirigenti dell’ufficio immigrazione britannica.

Steve Burns ha sottolineato che l’Aeroporto di Orio al Serio è il primo scalo nazionale ove opera Ryanair a fregiarsi dell’attestato AGC, a riprova dell’eccellente livello di affidabilità raggiunto nel periodo di valutazione da parte delle Autorità britanniche.

Robin Humphris ha rivolto parole di elogio all’organizzazione dell’Aeroporto di Orio al Serio, complimentandosi per l’attenzione e l’efficienza dimostrata nello svolgimento di un compito alquanto delicato, i cui brillanti riscontri statistici ed operativi permettono di indicare lo scalo bergamasco tra i migliori esempi in assoluto in tema di controllo documentale e contrasto all’immigrazione clandestina.

Fallimenti: tre offerte per il Chiesa Store di Bergamo

La sede del Chiesa store di Bergamo Sono tre le offerte per rilevare la sede di Bergamo della Sergio Chiesa. Sul tavolo ...

Fiera Sant’Alessandro: toro fugge durante la manifestazione

La corsa verso la vittoria del toro BERGAMO -- Per qualche istante, vedendo passare quel toro in fuga, hanno pensato di essere ...