iscrizionenewslettergif
Editoriali

Circo Orfei: il Comune risponde agli animalisti

Di Redazione3 settembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il circo di Moira Orfei

Il circo di Moira Orfei

In riferimento alle lettere ricevute contro l’utilizzo di animali da parte del circo di Moira Orfei, si segnala che il Comune di Bergamo non ha dato alcuna autorizzazione al circo stesso, in quanto gli spettacoli si svolgono sul territorio di Azzano San Paolo. Si segnala altresì che l’Amministrazione comunale di Bergamo, che comunque in via di principio non è contraria ai circhi, ha da tempo un “Regolamento contro i maltrattamenti, sulla detenzione e la tenuta degli animali” e la figura volontaria di un Garante per la loro tutela.

Il Garante, esclusivamente nell’ambito territoriale del Comune di Bergamo, si occupa tra l’altro di:
– ricevere le segnalazioni ed i reclami di chiunque venga a conoscenza di atti o comportamenti lesivi dei diritti degli animali, nonchè delle associazioni, enti e istituzioni che operano nel campo della tutela dei diritti degli animali;
– denunciare o segnalare all’Autorità Giudiziaria fatti o comportamenti relativi agli animali configurabili come reati, dei quali viene a conoscenza nell’esercizio o a causa delle sue funzioni;
– curare la diffusione e la conoscenza delle norme regionali, statali, dell’Unione Europea ed internazionali, che regolano la materia della tutela dei diritti degli animali;
– segnalare alla Giunta ed al Consiglio Comunale l’opportunità di provvedimenti normativi richiesti dall’osservazione e dalla valutazione delle reali condizioni degli animali, anche alla luce dell’adeguamento alle norme regionali, statali o dell’Unione Europea;
– formulare proposte e/o progetti-pilota finalizzati a migliorare le condizioni di vita degli animali;
– promuovere la conoscenza degli interventi delle amministrazioni pubbliche svolti a tutela dei diritti degli animali, collaborando anche con gli organismi titolari di competenza in materia di protezione degli animali, in particolare con istituti e associazioni operanti per la tutela e la salvaguardia dell’ambiente e degli animali;
– predisporre annualmente una relazione sull’attività svolta e sulle condizioni degli animali nel territorio del Comune di Bergamo, nonché sull’attuazione dei relativi diritti, da trasmettere al Consiglio Comunale entro il primo semestre dell’anno successivo a quello di riferimento.

Ufficio Stampa
Comune di Bergamo

Atalanta, la classifica ora non conta. Giocare in modo diverso si può, anzi si deve

Robert Acquafresca, la chiave è capire come servirlo BERGAMO – Quando perdi ti girano, eccome se ti girano. Lavorare con zero punti in ...

Moschea: le colpe che la sinistra non ammetterà mai

La moschea dello sceicco Lofthallah Il messaggio è arrivato forte e chiaro: della moschea proprio non se ne parla. Comune ...