iscrizionenewslettergif
Sport

Atalanta, parla Talamonti: le frizioni nel gruppo? Invenzioni

Di Redazione2 settembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il difensore argentino Leo Talamonti

Il difensore argentino Leo Talamonti

ZINGONIA – Tanti giocatori ci mettono la faccia, Leo Talamonti addirittura la testa. Senza paura.  Lasciando sul campo tutto, fino all’ultima goccia di sudore.

Nelle ultime otto stagioni sono ben ventisei i punti di sutura di cui il capoccione dell’argentino ha avuto bisogno. Roba da uomini veri.

Il centrale nerazzurro si presenta in sala stampa tranquillo e molto fiducioso, l’Atalanta che ha visto contro Lazio e Genoa meritava molto di più.

Allora Leo, due partite e zero punti. Dove si può migliorare?

A me non piace parlare di sfortuna, però nel calcio come nella vita un pizzico ci vuole sempre. Penso che l’Atalanta abbia giocato due ottime gare, siamo stati per molti versi superiori ai nostri avversari ma non siamo riusciti a centrare il risultato.

Nell’ambiente è già arrivata qualche critica, eppure siamo solo alla seconda giornata.

Io capisco che da fuori si cerchi un colpevole in momenti come questi. Credo che per noi sia il momento di lavorare sodo senza parlare troppo. Abbiamo mantenuto il gruppo dell’anno scorso, sappiamo cosa possiamo dare e sono sicuro che ce la faremo. Robert Acquafresca, come è successo sia a me che a Floccari, ha bisogno di qualche tempo per integrarsi al meglio ma è un gran giocatore e segnerà molti gol.

Gruppo unito e compatto quindi vicino al mister?

Certamente si. Ho sentito parlare di qualche litigio nello spogliatoio, ma sono cose che non capisco. Vivo questo gruppo da qualche anno, è perfetto ed aiuta subito i nuovi ad integrarsi. Chi mette in giro certe voci davvero non sa nulla, io ci sono dentro e vi assicuro che sono invenzioni.

Prima la sosta e poi la Sampdoria. Contro Del Neri bisognerà sbloccare la classifica.

Sicuramente l’inizio non è stato facile, però abbiamo il dovere di lavorare sodo in queste due settimane per presentarci contro i blucerchiati al meglio. L’anno scorso non giocammo benissimo eppure tutti erano contenti delle prime tre vittorie di fila, oggi le prestazioni non mancano e c’è qualcuno che si lamenta. Noi andiamo avanti compatti, i risultati arriveranno.

Come va con il nuovo tecnico? All’inizio sembravi un pò messo da parte.

Io penso che sia una gran persona, ho un ottimo rapporto con lui. Ci parla spesso, anche quando uno non viene schierato non si sente mai trascurato. Tatticamente per noi difensori le nozioni sono simili, si lavora molto bene e questo è importante.

Fabio Gennari

Atalanta, Gregucci risponde alle critiche: non siamo qui per pettinare le bambole

Angelo Gregucci durante la conferenza stampa ZINGONIA – Qualcuno aveva dei dubbi sulla grinta di Angelo Gregucci? Dopo la consueta conferenza ...

Basket, Coppa Italia: la Comark vince a Fidenza

La Comark durante il raduno (foto courtesy www.blubasket.it) FIDENZA -- La Comark Treviglio vince lo scontro con la Siram valido per la Coppa ...