iscrizionenewslettergif
Sport

Pelizzoli, Passoni, Grossi. Presentati i nuovi acquisti dell’Albinoleffe

Di Redazione1 settembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I tre volti nuovi dell'Albinoleffe (foto Mariani)

I tre volti nuovi dell'Albinoleffe (foto Mariani)

VERDELLO – Il mercato dell’Albinoleffe si è chiuso col botto. Fin dai primi giorni di ritiro tutti aspettavano cessioni eccellenti, Ruopolo e Cellini i nomi più caldi.

Il club seriano invece ha lavorato in entrata centrando tre obiettivi di sicuro interesse. Il ritorno di Ivan Pelizzoli tra i pali, l’esperienza di Dario Passoni a centrocampo e la voglia di Paolo Grossi, capitano del Varese, di misurarsi in serie B.

Movimenti importanti che puntellano un gruppo giovane e aumentano le possibilità di scelta del tecnico Madonna.

Dopo la sfortunata esperienza alla Lokomotiv Mosca, il portiere di Curno cresciuto nel settore giovanile dell’Atalanta torna in Italia e non vede l’ora di cominciare.

“In Russia ormai ero ai margini – dichiara Pelizzoli – per incomprensioni con la dirigenza. Torno nel calcio italiano, rispetto a quello russo ci sono differenzi enormi per tecnica e organizzazione. A Mosca mi sono trovato bene solo come cittadino, adesso tanti mi domandano se punto ad un ritorno all’Atalanta ma non mi cercano da qualche anno. Quando ho saputo che l’AlbinoLeffe mi avrebbe preso al volo, non ho esitato ad accettare. Sono preparato e mi manca solo la partita, io scenderei subito in campo ma decide lo staff tecnico”

Da un russo ad un altro. Dario Passoni nella sua lunga carriera è passato anche da quel campionato, dopo la parentesi al Mantova arriva all’Albinoleffe per dare il suo contributo.

“L’Albinoleffe mi pare la squadra ideale, un mix tra giovani ed esperienza. Io porto la mia, quella che a Mantova non è servita forse anche a causa di uno spogliatoio difficile. Vincere da soli è impossibile, conta solo il collettivo. Personalmente ho quasi sempre giocato da centrale in uno schieramento a tre ma non è il modulo la cosa più importante”.

L’ultimo arrivo per la Celeste è Paolo Grossi, classe 1985 proveniente dal Varese. “Questa occasione per me era imperdibile, lascio Varese da capitano e credo di aver fatto bene. Sono un esterno sinistro che salta l’uomo e va sul fondo, qui la concorrenza non manca ma cercherò di trovare il mio spazio”.

Il direttore sportivo Valoti infine analizza gli ultimi colpi e spiega la strategia seguita dall’Albinoleffe. “Abbiamo optato per un giocatore per reparto. Pelizzoli non ha bisogno di presentazioni, Passoni ha grande esperienza ed è l’uomo d’ordine che di cui da qualche tempo si parlava. Grossi arriva come quarto esterno, completa il reparto ed è a disposizione del mister”.

Fabio Gennari

Cross country: Cominelli campione del mondo in staffetta

Cominelli e gli altri azzurri della staffetta campione del mondo CANBERRA, Australia -- Sono iniziati nei migliori dei modi per Cristian Cominelli i campionati del ...

Atalanta, Gregucci risponde alle critiche: non siamo qui per pettinare le bambole

Angelo Gregucci durante la conferenza stampa ZINGONIA – Qualcuno aveva dei dubbi sulla grinta di Angelo Gregucci? Dopo la consueta conferenza ...