iscrizionenewslettergif
bergamosvil1png
Economia

A Bergamo i prezzi crescono anche ad agosto: inflazione + 0,1 per cento

Di Redazione31 agosto 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La gente non ha più soldi ma i prezzi crescono lo stesso. Mah...

La gente non ha più soldi ma i prezzi crescono lo stesso. Mah...

Ad Agosto 2009, l’indice dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), a Bergamo, risulta in aumento dello 0,1% rispetto al mese precedente. Il tasso tendenziale (la variazione percentuale rispetto allo stesso mese dell’anno precedente), si attesta a – 0,2% in diminuzione rispetto allo 0,0% registrato il mese scorso.

Nel mese si è registrato in particolare l’aumento del capitolo dei “Trasporti” nel qaule salgono le quotazioni medie della benzina verde, del gasolio per auto, dei traporti aerei e del noleggio veicoli, mentre scende il gas GPL; seguito da quello della “Ricreazione, spettacoli e cultura” nel quale segnano aumenti i prodotti turistici in parte controbilanciati da diminuzioni di quelli elettronici. Lieve apprezzamento per “Bevande alcoliche, tabacchi” a causa di rialzi nelle birre, sigari e sigaretti; e per i “Servizi sanitari e spese per la salute” per effetto di crescite nei servizi medici. In diminuzione il capitolo dell’”Abitazione, acqua, energia elettrica e combustibili” nel quale scendono le voci del gas, dei combustibili liquidi e di quelli solidi. In discesa anche i “Servizi ricettivi e di ristorazione” nel quale calano gli alberghi e bed & breakfast, mentre sono in controtendenza le consumazioni di pasticcceria e gastronomia, agriturismo e camping; e le “Comunicazioni” per la diminuzione delle  apparecchiature e materiale telefonico. Mediamente in diminuzione nel complesso, il capitolo dei “Generi alimentari”. Stabili “Abbigliamento e calzature” e  “Mobili, articoli e servizi per la casa”. Invariato in capitolo dell’”Istruzione”.

Capitoli di spesa

Variaz. % rispetto al corrispondente mese dell’anno precedente

Variaz. % rispetto al mese precedente

Generi alimentari, bevande analcoliche

+ 0,7

– 0,1

Bevande alcoliche, tabacchi

+ 2,7

+ 0,1

Abbigliamento e calzature

+ 3,9

0,0

Abitazione, acqua, energia elettrica e combustibili

– 3,2

– 2,1

Mobili, articoli e servizi per la casa

+ 0,8

0,0

Servizi sanitari e spese per la salute

– 0,2

+ 0,1

Trasporti

– 3,7

+ 1,9

Comunicazioni

0,1

– 0,3

Ricreazione, spettacoli e cultura

+ 0,6

+ 0,6

Istruzione

+ 3,9

0,0

Servizi ricettivi e di ristorazione

– 1,2

– 0,5

Altri beni e servizi

+ 2,0

0,0

Complessivo

– 0,2

+ 0,1

Fonte: Comune di Bergamo Ufficio Statistica

I dati anticipati devono essere considerati provvisori in attesa della loro convalida da parte dell’Istat. L’Istat comunicherà i dati definitivi il 16 settembre 2009.  Prossimo comunicato stampa il 30 settembre 2009.

La Bce: recessione a un punto di svolta, ripresa in vista

"Sebbene il livello di incertezza rimanga elevato, vi sono crescenti segnali che la recessione mondiale ...

Consumatori: il prezzo degli Sms è scandaloso

Il garante per la sorveglianza dei prezzi Roberto Sambuco ha invitato gli operatori mobili a ...