iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Prima periferia

Tenta violenza sessuale su una connazionale: senegalese arrestato dai Carabinieri

Di Redazione30 agosto 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La gazzella dei Carabinieri

La gazzella dei Carabinieri

RANICA — I Carabinieri del Comando Provinciale di Bergamo hanno arrestato D.J., 30enne, senegalese, clandestino e senza fissa dimora, con l’accusa di sequestro di persona e tentata violenza sessuale ai danni di una giovane connazionale.

La donna, una 27enne di nazionalità francese, dopo aver trascorso la giornata di ieri insieme al suo connazionale, appena conosciuto, ha accettato di trascorrere la nottata presso l’abitazione di Ranica ove occasionalmente l’uomo viveva.

Appena giunti a casa, in piena notte, l’uomo ha trattenuto con forza la donna in casa, di fatto sequestrandola e, utilizzando un coltello da cucina, ha tentato di avere con lei un rapporto sessuale. Ma non ci è riuscito perché la vittima, approfittando di un attimo di distrazione, è riuscita a raggiungere il bagno e scappare dalla finestra, chiedendo poi aiuto al “112”.

I Carabinieri, immediatamente accorsi, hanno soccorso la donna ed iniziato le ricerche dell’uomo, rintracciandolo poco dopo a Seriate mentre a bordo della sua bicicletta stava scappando verso Pedrengo. La donna ha riportato lesioni guaribili in sette giorni. L’aggressore è stato arrestato e trasferito presso il carcere di Bergamo.

Omicidio di Treviolo: la donna massacrata con 120 coltellate

L'omicida fuori dalla caserma dei Carabinieri di Curno (foto Mariani) CURNO -- Il massacro si è compiuto con 120 coltellate all'addome. E' morta così, secondo ...

Fallimenti: tre offerte per il Chiesa Store di Bergamo

La sede del Chiesa store di Bergamo Sono tre le offerte per rilevare la sede di Bergamo della Sergio Chiesa. Sul tavolo ...