iscrizionenewslettergif
bergamosvil1png
Isola

In fuga da 10 giorni: arrestato evaso di Chignolo

Di Redazione30 agosto 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Un'auto della Polizia penitenziaria

Un'auto della Polizia penitenziaria

CHIGNOLO D’ISOLA — Era in fuga da una decina di giorni ma, alla fine, gli uomini del Nucleo investigativo centrale della polizia penitenziaria lo hanno beccato. E’ finita domenica mattina la latitanza di Antonio Santelli, 56 anni, originario di Cosenza ma residente a Chignolo d’Isola.

L’uomo era evaso il 21 agosto dal carcere di Monza, dov’era imprigionato per una serie di furti e rapine. La sua carcerazione doveva durare fino al 2012. Ma, “allergico alle sbarre”, il calabrese era riuscito a beffare le guardie carcerarie scavalcando una recinzione, e dandosi alla macchia ben prima di quella scadenza.

Così, pensando di essere ormai al sicuro, domenica mattina verso le 11.40 stava percorrendo una strada tra Calusco e Chignolo. Era in sella a una bicicletta. Quando si è visto affiancato da un’auto della polizia penitenziaria ha sgranato gli occhi. Gli agenti lo hanno sorpreso e bloccato, mettendo fine alla sua pur breve fuga.

Motociclista di Bonate perde la vita contro uno spartitraffico

BONATE SOPRA -- Non ce l'ha fatta il trentunenne di Bonate Sopra che ieri è ...

Carabinieri con bandana arrestano spacciatore a Isola Folk

SUISIO -- Lo hanno beccato mentre spacciava stupefacenti ai suoi coetanei. I carabinieri di Capriate, ...