iscrizionenewslettergif
Prima periferia

Omicidio di Treviolo: la donna massacrata con 120 coltellate

Di Redazione28 agosto 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'omicida fuori dalla caserma dei Carabinieri di Curno (foto Mariani)

L'omicida fuori dalla caserma dei Carabinieri di Curno (foto Mariani)

CURNO — Il massacro si è compiuto con 120 coltellate all’addome. E’ morta così, secondo i rilievi dell’autopsia Camilla Morelli, l’anziana donna di 83 anni uccisa martedì a Curnasco di Treviolo dal figlio in preda a un raptus di follia.

L’esame autoptico ha sostanzialmente confermato i rilievi effettuati subito dopo il delitto. La vittima, che era in casa, è stata colpita da un numero spropositato di coltellate al torace, all’addome e al collo: ben il doppio di quelle che erano state ipotizzate.

Alcuni tagli sulle braccia mostrerebbero un tentativo di difesa da parte della povera donna dalla furia inusitata dell’omicida.

L’assassino, Giovanni Brevi, di 61 anni, è affetto da tempo da problemi psichici e ora si trova piantonato in ospedale. Toccherà al giudice per le indagini preliminari Giovanni Pelillo effettuare il primo interrogatorio dell’uomo. E possibile che il magistrato disponga una perizia psichiatrica.

Tram delle valli: nuovo incidente con un furgone all’incrocio di via San Fermo

Quarto incidente per il tram delle valli BERGAMO -- Ancora un incidente fra un autoveicolo e il tram delle Valli. Lieve, a dire ...

Tenta violenza sessuale su una connazionale: senegalese arrestato dai Carabinieri

La gazzella dei Carabinieri RANICA -- I Carabinieri del Comando Provinciale di Bergamo hanno arrestato D.J., 30enne, senegalese, clandestino ...