iscrizionenewslettergif
Sport

Col Villa D’Adda finisce 4-0 senza Doni, Guarente e Padoin: ma domenica ci saranno

Di Redazione27 agosto 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Cristiano Doni a riposo precauzionale, con il Genoa ci sarà

Cristiano Doni a riposo precauzionale, con il Genoa ci sarà

CALUSCO D’ADDA — Simone Padoin, Tiberio Guarente, Cristiano Doni. Nella lista consegnata prima dell’amichevole di Calusco contro il Villa d’Adda non c’erano i loro nomi. Niente paura però, i tre titolari si sono allenati regolarmente nel pomeriggio a Zingonia e la loro presenza domenica contro il Genoa non dovrebbe essere in discussione.

La notizia più importante per i tifosi nerazzurri arriva dunque da chi non è sceso in campo contro la compagine allenata da Mastropasqua, superata dai nerazzurri per 4-0 al termine di novanta minuti condizionati dal caldo afoso e da alcuni esperimenti di Gregucci.

Nel primo tempo il tecnico ha schierato Talamonti al fianco di Manfredini, forse è presto per dire se il posto contro il Genoa sarà suo ma le indicazioni vanno in quella direzione.  Bellini a destra e Peluso a sinistra confermano la voglia del tecnico di provare soluzioni diverse, il resto dello schieramento è abbastanza obbligato con Tiribocchi e Acquafresca in attacco.

E’ proprio il centravanti torinese ad aprire le marcature al 9’ con un gran colpo di testa su angolo di Barreto, Tiribocchi va vicino al raddoppio che arriva al 24’ grazie a Madonna che controlla al limite e insacca sotto la traversa di sinistro.

Un “Mindo” molto propositivo ed un Valdes nervosissimo, da rosso un calcione gratuito all’esterno del Villa D’Adda rifilato in chiusura, i nerazzurri più in vista con l’ottimo Radovanovic moto perpetuo al fianco di Barreto.

Nella ripresa Gregucci cambia tutto, c’è l’esordio di Fabio Ceravolo che al 68’ insacca il 3-0 prima del destro piazzato di Caserta che vale il poker finale. In vista della gara contro il Genoa poche indicazioni significative soprattutto sul modulo.

L’assenza di Doni non ha permesso esperimenti in questo senso, va detto però che Caserta ha giocato esterno sinistro e essendo lui l’alter ego del capitano è ipotizzabile uno schieramento iniziale simile a quello visto contro la Lazio.

La preparazione dei nerazzurri prosegue venerdì sera con una seduta a porte chiuse al Comunale di Bergamo, sabato la rifinitura è fissata alle 17 con i convocati che resteranno in ritiro in vista dell’esordio davanti ai tifosi bergamaschi.

Villa D’Adda – Atalanta 0-4

Reti: 9’ Acquafresca(A), 24’ Madonna(A), 68’ Ceravolo(A),  89’ Caserta(A)

Atalanta pt (4-4-2): Consigli; Bellini, Talamonti, Manfredini, Peluso; Madonna, Barreto, Radovanovic, Valdes; Tiribocchi, Acquafresca. All. Gregucci

Atalanta st (4-4-2): Coppola; Garics, Bianco, Pellegrino, Layun; Madonna (20’ Crncic), Barreto (20’ Bonaventura), Radovanovic (20’ Monacizzo), Caserta; Cervaolo, Tiribocchi (20’ Villanova) All. Gregucci

Fabio Gennari

Edgar Barreto, cuore e polmoni sudamericani al servizio della Dea

Il paraguaiano Edgar Barreto ZINGONIA – Quando lo guardi mentre battaglia al centro del campo, la sua grinta ti ...

Atalanta, Consigli: in casa possiamo battere qualsiasi avversario

Andrea Consigli durante l'allenamento ZINGONIA -- Genoa, ma non solo. Le parole di Andrea Consigli, splendida giovane realtà dell’Atalanta e ...