iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Sport

L’Atalanta gioca, la Lazio vince. Esordio amaro all’Olimpico, finisce 1-0

Di Redazione23 agosto 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Robert Acquafresca, decisivo a Cesena e sciupone contro la Lazio

Acquafresca, decisivo a Cesena e sciupone contro la Lazio

ROMA – Vince la Lazio 1-0, gol di Rocchi al 22’. Per commentare l’esordio dell’Atalanta in campionato è doveroso partire dalla fredda cronaca.

Nel calcio contano i risultati, chi segna vince e la squadra di Ballardini si è dimostrata cinica ed operaia difendendo nella ripresa il minimo scarto.

Analizzando la partita però gli spunti non mancano ed i numeri, sempre loro, raccontano di come l’Atalanta meritava qualcosa in più. Possesso palla e calci d’angolo sono a favore degli uomini di Gregucci, il pallino del gioco anche contro una Lazio che si è affidata alla verve di Zarate e Foggia  in contropiede. La casellina dei gol realizzati però rimane vuota e la sconfitta è diventata realtà.

Dopo un errore di Rocchi a tu per tu con Consigli, bravo Zarate nella verticalizzazione, è Robert Acquafresca a fallire il vantaggio. Favorito da un errato retropassaggio di Brocchi, il numero 9 nerazzurro cerca il colpo sotto ma spedisce sul fondo: l’Atalanta manovra e la Lazio riparte, la posizione di Mauri crea qualche fastidio alla retroguardia nerazzurra che al 22’ viene infilata.

Foggia dalla destra rientra e taglia dentro un gran pallone per Rocchi, Barreto in copertura si perde l’attaccante biancoceleste che davanti a Consigli non sbaglia e segna l’1-0.

La Dea non punge, Kolarov quasi in chiusura di tempo sfiora il raddoppio e Doni pochi istanti prima del riposo si fa chiudere da Rocchi in ripiegamento disperato. Nella ripresa tutti si aspettano una Lazio più pimpante grazie alla preparazione anticipata ed invece i ragazzi di Ballardini calano vistosamente prestando il fianco ad un’Atalanta propositiva che però non trova il pari.

Acquafresca dopo nove minuti fallisce un’occasione clamorosa spedendo sul fondo un cross di Garics lisciato da Brocchi, Guarente e Barreto ci provano da fuori senza fortuna e Gregucci al 70’ vara il tridente con Tiribocchi al posto di Valdes.

L’Atalanta comanda le operazioni, la Lazio si difende ma i nerazzurri pungono poco: Tiribocchi nel finale reclama un rigore, il contatto con Cribari è molto dubbio,e manda sul fondo un destro dal limite. L’ultima occasione è per Padoin che dai 25 metri sfiora il bersaglio grosso con Muslera battuto.

Dopo tre minuti di recupero arriva la prima, immeritata sconfitta dell’Atalanta 2009/2010. Nessun dramma, siamo solo all’inizio e ci vuole fiducia. Acquafresca certi gol di solito non li sbaglia e dall’Olimpico Gregucci si porta via una prestazione positiva di una squadra che comunque non rinuncia mai a giocare.

Lazio – Atalanta 1-0

Reti: 22’ Rocchi (L)

Lazio (4-3-3): Muslera, Lichsteiner, Cribari, Siviglia, Kolarov, Brocchi, Baronio (58’ Dabo), Mauri, Zarate, Rocchi(80’ Cruz), Foggia (63’ Matuzalem). All Ballardini

Atalanta (4-4-1-1): Consigli, Garics(84’ Peluso), Bianco, Manfredini, Bellini, Padoin, Guarente, Barreto, Valdes(70’ Tiribocchi), Doni(79’ Caserta), Acquafresca. All: Gregucci

Ammoniti: Garics(A), Bianco(A), Manfredini(A), Baronio(L), Lichsteiner(L), Kolarov(L)

Fabio Gennari

Atalanta, nozze d’oro a Roma. Contro la Lazio in campo per vincere.

Esordio notturno per l'Atalanta all'Olimpico di Roma ZINGONIA -- Il giorno delle nozze d’oro è arrivato. L’esordio in casa della Lazio significa ...

L’Aquila Rugby ospite della Curva Nord nel prossimo weekend

I ragazzi della Curva Nord BERGAMO -- Non lo sai perchè succede. Però succede. Bergamo e L’Aquila. Geograficamente molto lontane, ...