iscrizionenewslettergif
Sport

Atalanta, attaccanti in gran spolvero: col Seregno finisce 8-0

Di Redazione13 agosto 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Cristiano Doni in campo contro il Seregno

Cristiano Doni in campo contro il Seregno

ZINGONIA — Un buon allenamento, niente di più. Troppo morbido l’avversario, difesa mai veramente sotto pressione ed un attacco che segna, tanto e bene.

Atalanta – Seregno, ultima amichevole prima dell’esordio ufficiale in Tim Cup di sabato a Cesena, finisce 8-0 e le indicazioni più interessanti arrivano dalle punte.

Tripletta per Tiribocchi, doppietta per Acquafresca e gol di Doni che senza un palo ed una traversa sarebbe stato ancora una volta il miglior marcatore.

Gregucci doveva rinunciare a due pedine importanti come Garics e Barreto, lo schieramento iniziale conferma come in terra romagnola si vedrà un’Atalanta simile a quella che fu. Quattro difensori, quattro centrocampisti ed una punta con dietro il capitano.

Gli esperimenti delle ultime uscite, tre centrali in mezzo al campo e tridente avanzato, restano in ghiaccio soprattutto per l’assenza del paraguaiano Barreto che tornerà dalla Corea, dove è impegnato con la sua nazionale, solo venerdì.
Il mister è sembrato abbastanza scettico sulla sua presenza non tanto per il minutaggio cui verrà chiamato ma soprattutto per la lunghezza del trasferimento.

Tornando alla sgambata di Zingonia, buone le indicazioni fornite da Nicola Madonna sulla fascia destra, un’ora di gioco diligente con tanta corsa nonostante dietro mancasse la spinta di Garics. L’uscita di Guarente per un fastidio all’inguine non preoccupa lo staff medico, il pisano insieme a Padoin ha dato ritmo sia in costruzione che in copertura con Valdes sulla sinistra pronto a suggerire Doni e Acquafresca.

Dopo dieci minuti il giovane attaccante piemontese aveva già piazzato la doppietta, se l’1-0 nasce con la verticalizzazione di Padoin il raddoppio arriva grazie ad una sponda geniale di Doni che come sempre inventa e conclude.

La rete del capitano vale il 3-0 (assist di Valdes) ed anche sul poker firmato da Manfredini c’è il suo zampino: inutile forse rimarcarlo ma se la condizione lo assiste anche quest’anno Doni sarà decisivo indipendentemente dallo schieramento che verrà proposto.

Nella ripresa Tiribocchi sugli scudi con una bella tripletta, Caserta chiude i conti e Gregucci sorride. A Cesena sarà dura ma questa squadra ha tutti i mezzi per passare il turno, modulo collaudato e verve degli attaccanti sono carte importanti per vincere la partita.

Fabio Gennari

Atalanta-Seregno 8-0

Reti: 7’ e 10’ Acquafresca(A), 12’ Doni(A), 19’Manfredini(A), 5’st, 21’st e 31’st Tiribocchi(A), 39’st Caserta(A).

Atalanta primo tempo (4-4-1-1): Consigli, Capelli, Manfredini, Bianco, Bellini, Madonna, Padoin, Guarente(40’ Caserta), Valdes, Doni, Acquafresca. All.: Gregucci

Atalanta secondo tempo (4-4-1-1): Coppola, Layun, Talamonti, Pellegrino, Peluso, Madonna (15’st Cortesi), Radovanovic, Bonaventura (35’st Esposito), Valdes (15’st Possenti), Caserta, Tiribocchi. All.: Gregucci

Basket: la Comark Treviglio ricomincia da Osimo

La squadra della Blu Basket nella scorsa stagione (foto courtesy www.blubasket.it) TREVIGLIO -- E' stato reso noto questo pomeriggio il calendario del prossimo campionato di serie ...

Atalanta, parla Gregucci: a Cesena sarà dura ma vogliamo passare il turno

L'allenatore nerazzurro Angelo Gregucci ZINGONIA -- Angelo Gregucci è uomo di campo. Lo capisci guardandolo sul terreno mentre dirige ...