iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Economia

Ocse: segnali di ripresa in Italia e Francia

Di Redazione7 agosto 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il premier Silvio Berlusconi

Il premier Silvio Berlusconi

Per Italia e Francia i segni di una ripresa dell’economia ci sono già. Lo dicono i dati del superindice di giugno diffusi quest’oggi dall’Ocse. La crescita del superindice è più forte in Italia, dove l’indicatore è cresciuto di 4,8 punti su base annuale a 103,3 punti, mentre in Francia è salito di 2,7 punti a 101,6 punti.

Rispetto al mese di maggio, l’indicatore è aumentato di 2,2 punti per Roma e di 1,4 punti per Parigi. “I segni di ripresa sono più forti in Italia e Francia” mentre “Canada, Germania, Stati Uniti, Regno Unito, Cina e India hanno chiaramente raggiunto un livello stabile” osserva l’Ocse.

Fiducioso il commento del premier Silvio Berlusconi che in una conferenza stampa a Palazzo Chigi ha detto che “L’Ocse sostiene che l’Italia è la prima in Europa per segni di ripresa” e questa “è una buona notizia che va nella direzione della fiducia che io insisto bisogna avere per uscire presto dalla crisi”.

Quote latte: diminuiscono le aziende sanzionate

Sono 39 le aziende bergamasche oltre le quote imposte dall'Ue Una decina di anni fa, sulla questione delle quote latte, provocarono il finimondo bloccando per ...

I sindacati bocciano le gabbie salariali

Il segretario nazionale della Cisl Raffaele Bonanni Le cosiddette "gabbie salariali" infiammano il dibattito politico di agosto. La proposta della Lega, rilanciata ...