iscrizionenewslettergif
Turismo

Nonostante la crisi i bergamaschi non rinunciano alle ferie

Di Redazione6 agosto 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il weekend del grande esodo è arrivato

Il weekend del grande esodo è arrivato

Bergamaschi e bresciani proprio alle vacanze non sanno rinunciare. Sarà perché il lavoro da noi è considerato una cosa seria – e di conseguenza le ferie sacrosante – ma pare che nonostante la crisi l’abitudine sia irrinunciabile.

E’ quanto emerge da un’indagine della Camera di commercio di Monza riferita a tutta la Lombardia. Secondo lo studio, nell’estate della crisi, il 35 per cento delle famiglie lombarde rinuncia alle ferie. Percentuale più bassa rispetto al resto d’Italia, dove un connazionale su due dovrà restare per forza a casa quest’anno.

Stando alla ricerca, il 43 per cento dei lombardi nel 2009 non cambia le proprie abitudini in fatto di ferie, mentre circa una famiglia su cinque non rinuncia alla partenza ma, per abbassare i costi, riduce la durata del soggiorno, oppure sceglie soluzioni più economiche, oppure rimanda la data delle ferie nei periodi di bassa stagione. Al contrario il 52 per cento dei bresciani e il 44 per cento dei bergamaschi non modificheranno le loro vacanze 2009.

Fra le famiglie a basso reddito, invece, circa il 46 per cento la vacanza proprio quest’anno non se la può permettere.

Situazione molto peggiore invece nelle piccole province: resta a casa il 41 per cento delle famiglie tra Lecco, Lodi, Mantova, Pavia, Sondrio, Cremona e Como.

Crescono le strutture ricettive bergamasche

Crescono le strutture ricettive bergamasche (foto courtesy www.agriturismomarco.com) Sono quasi 350 le imprese bergamasche attive nel settore dell'ospitalità ai turisti. Lo dice una ...

Aeroporto di Orio: la carica dei centomila

Un volo Ryanair in partenza da Orio al Serio Sarà un fine settimana di fuoco per l'aeroporto di Orio al Serio. Stando alla previsioni ...