iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Sebino

Sarnico: operaio di Chiuduno annega davanti al lungolago

Di Redazione6 agosto 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Una panoramica di Sarnico

Una panoramica di Sarnico

updated SARNICO — Tragedia nel tardo pomeriggio a Sarnico. Attilio Artini, un operaio di 42 anni originario di Chiuduno, è morto annegato di fronte al lungolago della località turistica del Sebino.

Secondo quanto raccontato da alcuni testimoni, l’uomo è stato visto scomparire improvvisamente sott’acqua intorno alle 17.10 di oggi. Dopo l’allarme, sul posto sono arrivati i vigili del fuoco e i medici del 118.

Nel giro di un’ora e mezza il cadavere dell’uomo è stato ritrovato poco sotto la superficie del Lago d’Iseo, quasi a pelo d’acqua, nella zona delle Residenze sul porto, a poche decine di metri dalla riva.

Fugate così le preoccupazioni dei soccorritori che il corpo potesse essere stato inghiottito da mulinelli o trasportato altrove dalle forti correnti. Il cadavere è stato ripescato intorno alle 18.40. Sul posto ci sono i Carabinieri che stanno cercando di risalire all’identità della vittima. I militari dell’Arma stanno interrogando le persone che si trovavano in riva al lago quando l’uomo si è tuffato, nonché quelle presenti sul luogo al momento della tragedia.

Sul posto anche i carabinieri che hanno cercato di risalire all’identità del morto interrogando le persone che si trovavano sulla riva quando si era tuffato. In serata è arrivato la conferma che il morto era un operaio di Chiuduno.

Costa Volpino: i Nas sequestrano 5 tonnellate di formaggi avariati

I Nas dei Carabinieri in azione COSTA VOLPINO -- Con un blitz dei Nas (i nuclei antisofisticazione), i Carabinieri di Brescia ...

Pic e pala: i sindacati al Campionato italiano dei muratori

Cazzuola in vista per il campionato italiano dei muratori BOSSICO -- Che i bergamaschi siano noti per la straordinaria capacità di alzare muri è ...