iscrizionenewslettergif
Bergamo Politica

Autobus: abbonamento studenti invariato, tessera unica per chi viene dalla provincia

Di Redazione5 agosto 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Al centro l'assessore alla mobilità Gianfranco Ceci, a sinistra il sindaco Franco Tentorio, a destra il consigliere Benigni

Al centro l'assessore alla mobilità Gianfranco Ceci, a sinistra il sindaco Franco Tentorio, a destra il consigliere Benigni

BERGAMO — Il costo degli abbonamenti Atb per studenti resterà invariato per l’anno 2009-2010. Lo ha annunciato l’assessore alla mobilità Gianfranco Ceci in una conferenza stampa che si è tenuta questo pomeriggio a Palazzo Frizzoni.

In un momento difficile, con le famiglie sempre più alle prese con le ristrettezze economiche, il Comune sceglie di non gravare ulteriormente sulle tasche dei bergamaschi e, in accordo con la Regione e la Provincia, rimanda a tempi migliore l’aumento degli abbonamenti per gli studenti dello 0,73 per cento stabilito per legge.

Oltre al congelamento del prezzo degli abbonamenti, l’Amministrazione comunale sosterrà gli studenti abbonati residenti a Bergamo con un ulteriore contributo che va dai 30 ai 45 euro, a seconda della tariffazione a zona. Trenta euro di una tantum per agli abbonamenti a una zona, 45 per gli abbonamenti all’intera rete.

In soldoni dunque, un abbonamento studenti a una zona che costa 190 euro l’anno, in realtà verrà a costare 160. Passando per le tariffazioni intermedie, un abbonamento studenti a tutta la rete, da 434 euro alla fine verrà a costare 389 euro grazie al contributo comunale.

Questo comporterà al Comune di Bergamo una spesa di circa 70mila euro. Oltre al capoluogo hanno aderito a questa iniziativa a sostegno dei propri studenti residenti anche Azzano, Curno, Gorle, Grassobbio, Lallio, Mozzo, Paladina, Pedrengo, Ponte San Pietro, Scanzorosciate, Stezzano, Torre Boldone, Treviolo, Valbrembo e Villa di Serio.

La campagna abbonamenti partirà il 20 agosto e terminerà il 24 ottobre.

Un autobus della linea 8

Un autobus della linea 8

Inoltre, in accordo con la Provincia di Bergamo, il Comune intende istituire per il 2009/2010 anche un abbonamento integrato fra l’area urbana extraurbana a tariffe agevolate per studenti che devono fare la spola fra la provincia e la città. In pratica, invece di avere due abbonamenti distinti a prezzo pieno (linea esterna + Atb) se ne avrà solo uno ad un prezzo inferiore. Di quanto? L’abbonamento unico avrà uno sconto del 30 per cento coperto con un contributo dalla Provincia. In più ci sarà il contributo comunale sempre da 30 a 45 euro a seconda della tariffazione a zone.

Detto terra terra, un abbonamento integrato per studenti Bergamo-Brembate, che oggi costa 549 euro, grazie al 30 per cento della Provincia e ai 45 euro di sconto del Comune viene a costare circa 411 euro, con un risparmio per le famiglie di 137 e rotti euro.

Ciò comporterà per il Comune una spesa di circa 75mila euro.

Frattini: presidio dei lavoratori in Papa Giovanni

I lavoratori della Frattini manifestano CENTRO CITTA' -- I lavoratori della Frattini di nuovo in piazza per difendere il loro ...

Palafrizzoni: a Benigni Decentramento e Partecipazione. Stop al “Bilancio partecipativo”

Il sindaco di Bergamo Franco Tentorio e Francesco Benigni BERGAMO -- Il sindaco di Bergamo Franco Tentorio ha ufficializzato questo pomeriggio di aver assegnato ...