iscrizionenewslettergif
Scuola

Tagli alla scuola: 330 docenti in meno in Bergamasca

Di Redazione28 luglio 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il ministro dell'Istruzione, Mariastella Gelmini

Il ministro dell'Istruzione, Mariastella Gelmini

BERGAMO — Tagli in vista nell’ambito scolastico. A settembre, nella nostra provincia ci saranno 336 insegnanti e 201 appartenenti al personale Ata in meno rispetto allo scorso anno. Il numero degli studenti, invece, è in aumento. Per il nuovo anno scolastico a Bergamo è previsto un incremento di oltre duemila alunni.

Stando ai dati forniti dall’Ufficio scolastico regionale Lombardia e dall’Ufficio scolastico provinciale di Bergamo, a subire tagli maggiori sono le scuole medie, nelle quali ci saranno 205 docenti in meno rispetto allo precedente anno scolastico. Alle superiori, invece, saranno 90 gli insegnanti che se ne andranno e 41 nella scuola primaria. I tagli non riguardano solo il corpo docenti, ma anche il personale Ata (Amministrativo, tecnico e ausiliario). Nella nostra provincia sono previsti 201 posti in meno.

“Il ministro Gelmini e il Governo hanno deciso di affossare definitivamente la scuola pubblica” ha commentato, fornendo i dati dei mancati rinnovi, Tobia Sertori, segretario generale provinciale della Flc-Cgil.

Si torna sui banchi il 14 settembre

Banchi di scuola deserti in tempo di vacanze Siamo nel pieno delle vacanze, ma si parla già di rientro a scuola. E' infatti ...

Cgil, record di tesserati nella scuola: superata quota 4000

Una manifestazione della Cgil contro la riforma della scuola BERGAMO -- Per la prima volta oltre quota 4.000: é record d'iscritti per la Flc, ...