iscrizionenewslettergif
Turismo

La classifica dei ristoranti più cari d’Italia

Di Redazione27 luglio 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Un bel piatto di spaghetti

Un bel piatto di spaghetti

Se siete buone forchette e avete anche il portafoglio bello pieno, ecco la classifica dei ristoranti più cari della nostra penisola, dove potrete gustare piatti unici e prelibati in un’atmosfera da sogno.

Stando alla Guida pubblicata in questi giorni da L’Espresso, al primo posto troviamo il ristorante “La Pergola” dell’Hotel Cavalieri Hilton a Roma. Prezzo per un pranzo con 6 portate: 175 euro che diventano 198 si si sale a 9 portate. Il locale, elegante e raffinato con vista mozzafiato sulla Città Eterna, è considerato dagli esperti come il migliore ristorante della capitale.

Al secondo posto della classifica dei ristoranti più cari troviamo “Dal pescatore” a Canneto sull’Oglio, in provincia di Mantova. Qui per un pranzo si spendono circa 160 euro. Situato nella riserva naturale del Parco dell’Oglio Sud, offre piatti unici e raffinati che derivano dalla tradizione locale.

La lista prosegue con il ristorante “Cracco” in Via Victor Hugo a Milano, dove si trovano rivisitazioni dei piatti tipici della cucina tradizionale milanese. Prezzo medio 150 euro. Sempre 150 euro si spendono anche a “Le Calandre” a Rubano, in provincia di Padova. Cucina creativa, di ispirazione regionale, con piatti fantasiosi e di alta qualità caratterizzano il locale veneto dall’ambiente molto elegante e raffinato.

Altro ristorante da provare almeno una volta nella vita è “Vissani”, in Località Civitella del Lago, in provincia di Terni. Astice blu con tavoletta di anguria fumèe, risotto con spinaci, cubi di ricotta alle fragole e mousse di albicocche, lamponi e more con croccante di arachidi al cioccolato bianco sono solo alcuni dei piatti che offre il ristorante, considerato uno dei più “in” di tutta Italia. Prezzo medio 150 euro.

In Toscana, invece, è consigliata una sosta al “Gambero Rosso” di San Vincenzo, in provincia di Livorno. L’ambiente è molto accogliente e la cucina raffinata. Per un pranzo al ristorante, considerato uno tra i più famosi della penisola, si spendono circa 120 euro. Altro locale citato nella classifica è “Uliassi” a Senigallia, in provincia di Ancona. Prezzo medio per un pranzo 110 euro. L’ambiente è caratterizzato da uno stile “marinaresco-chic”, con tonalità di blu e bianco in evidenza.

La lista prosegue con “Combal. Zero” a Rivoli, in provincia di Torino, un ristorante in stile minimal che presenta piatti molto particolari. Prezzo medio 110 euro. Spostandosi in Sicilia, da non perdere è il ristorante “Duomo” a Ragusa. La cucina offre piatti della tradizione rivisitati e trasformati in prelibatezze davvero uniche. Per un pranzo si spendono circa 95 euro. Altro ristorante segnalato è “Torre del Saracino” a Vico Equense, in provincia di Napoli. Il locale, sitauto nel caratteristico borgo marinaro di Seiano, offre piatti raffinati legati ai prodotti del territorio. Il prezzo medio è di 85 euro.

Scendendo con il prezzo ma non con la qualità, il ristorante “La Madia” a Licata, in provincia di Agrigento, offre pranzi a 60 euro. Il merluzzo affumicato alla pigna condito alla pizzaiola, la parmigiana di melanzane “del giorno dopo” e l’arancino al forno con la tisana di triglia fritta sono alcuni dei piatti proposti. Buon appetito…

Ryanair: voli a 10 euro per i passeggeri di Myair

Un aereo della compagnia irlandese Ryanair Ryanair lancia le tariffe di salvataggio per i passeggeri interessati dalla sospensione della licenza della ...

Trawel Fly lancia il collegamento con Reggio Calabria

Vista aerea di Bergamo A partire dal prossimo 7 agosto la Trawel Fly, compagnia aerea con base a ...