iscrizionenewslettergif
Bergamo

Danni causati dal maltempo: stato d’emergenza per la Bergamasca

Di Redazione24 luglio 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'allagamento di Largo Barozzi

L'allagamento di Largo Barozzi (foto Mariani)

BERGAMO — Visti i notevoli danni causati dal maltempo che ha colpito la Bergamasca la scorsa settimana, il governo ha dichiarato lo stato di emergenza per la nostra provincia.

Lo stato di emergenza, già deliberato per la provincia di Varese, è stato esteso anche alla nostra provincia, a quella di Como e di Lecco. La decisione è stata presa questa mattina durante la seduta del Consiglio dei Ministri, su proposta del ministro per l’Ambiente, Stefania Prestigiacomo.

Il forte temporale, le raffiche di vento e la grandine che venerdì 17 (giorno “no” per i superstiziosi) hanno colpito la Bergamasca – e non solo – hanno provocato numerosi danni. Alberi sradicati, tetti danneggiati, strade allagate, black out elettrici e grossi problemi alla viabilità. Un pò tutta la provincia è stata interessata da forti disagi.

L’Alto Sebino è stata una delle zone più colpite dal maltempo: in un bosco verso Fonteno centinaia di alberi sono stati spezzati, mentre a Solto Collina una quindicina di abitazioni hanno subito danni al tetto. Allagamenti si sono registrati soprattutto a Dalmine, Sorisole e Bonate Sotto. Trombe d’aria hanno scoperchiato una torneria a Berbenno e alcune case sono state danneggiate a Zorzino e Songavazzo.

I Comuni di Valtorta e Parre, fortemente danneggiati dal maltempo, hanno ricevuto un immediato stanziamento da parte della Sede territoriale di Bergamo della Regione Lombardia per far fronte ad alcuni dei gravi danni subiti.

Furto in merceria: denunciate due cinquantenni

La Questura di Bergamo SANTA CATERINA -- Amiche per la pelle e con un "hobby" comune: rubare. Due signore ...

Rapina al “Barattino” di via Zambonate: bottino da 500 euro

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Bergamo CENTRO CITTA' -- E' entrato nel bar "Barattino" di via Zambonate chiedendo di andare alla ...