iscrizionenewslettergif
Sport

Atalantino al 100 per cento: adesso Garics è felice

Di Redazione24 luglio 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Al centro della foto Gyorgy Garics

Al centro della foto Gyorgy Garics

BERGAMO — A lui le cose a metà non piacciono proprio. Su quella fascia con Ferreira Pinto è spesso arrivato fino in fondo, palla al centro o tiro in porta con tanta continuità e spesso fortuna. Moto perpetuo, Gyorgy Garics l’austroungarico.

E’ arrivato all’ombra di Città Alta solo l’anno scorso ma c’ha messo poco a convincere tutti. Carlo Osti e Alessandro Ruggeri lo hanno riscattato interamente dal Napoli nell’operazione Cigarini ed il numero 8 nerazzurro è felice. Molto felice.

“Si è realizzata la cosa che ho voluto fortemente fin da subito – dichiara Garics -. Alla società avevo manifestato chiaramente la mia intenzione, volevo l’Atalanta e sono contento siano riusciti a trovare la formula giusta per far sì che questo si avverasse”.

Ora che i motori stanno ripartendo è inevitabile guardare a ciò che è stato. L’acquisto di un terzino di solito non entusiasma i tifosi, quelli atalantini lo hanno visto giocare e saperlo tutto nerazzurro è motivo di soddisfazione. Ma lui che ne pensa dell’ultimo campionato? “Speravo di giocare con continuità e l’ho fatto. Speravo di farlo bene e devo dire che sono contento del mio rendimento. L’Atalanta ora ha investito su di me, voglio lavorare con Gregucci per ripagare questa fiducia. Con il mister Del Neri abbiamo iniziato un lavoro importante, siamo qui a Brentonico per continuare su quella strada”.

Analizzando le sue partite ci sono parecchi spunti di interesse e francamente pochi lati oscuri, almeno fino a quando l’accoppiata con Ferreira Pinto è stata possibile. Dove può migliorare dunque Garics? “In tutte le fasi di gioco. Ho fatto bene – conclude il nazionale austriaco – ma posso sicuramente alzare il livello delle prestazioni. Con Pinto è vero, formiamo una coppia affiatata. Lo conoscevo da avversario, devo dire che lavorando insieme a lui è ancora meglio di come lo aspettavo”.

Fabio Gennari

Atalanta batte l’Alense 10-2, Doni in gran forma

Cristiano Doni è già in atmosfera campionato BRENTONICO -- Atalanta, buona anche la seconda. Nonostante le gambe imballate dal grande lavoro atletico ...

E i bergamaschi fanno un “figurone” a Brentonico

Un pulmino nerazzurro BRENTONICO -- Si è parlato di Brentonico, sede del ritiro nerazzurro, pensando soprattutto ai bergamaschi ...