iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Fotonotizie Politica

Caro consigliere, ora capisce perché piste e pedoni non possono convivere?

Di Redazione22 luglio 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Al consiglio comunale di ieri sera, il consigliere della lista Bruni Stefano Zenoni, sedicente specialista di piste ciclabili, dopo aver a lungo dissertato sui principi che hanno spinto l’amministrazione Bruni ad introdurre piste per velocipedi in mezza città, dopo aver ampiamente argomentato sulla cosiddetta “mobilità dolce”, si è lasciato andare ad una raggelante affermazione.

“In fondo – ha detto l’esperto -, la velocità media di chi percorre la piste in bicicletta è di 10 chilometri all’ora e a queste velocità, secondo noi, le biciclette possono convivere tranquillamente sullo stesso marciapiede con i pedoni come accade in viale Giulio Cesare. Non capiamo dove stia il problema”.

Il problema, se non bastassero le decine di lettere di protesta pubblicate dai giornali in questi mesi, glielo spieghiamo noi con questa foto. E’ sufficiente, consigliere Zenoni, o dobbiamo aggiungere anche una didascalia?

Redondi (Lega): cancellare il gettone in più dei capigruppo

L'aula consiliare di Palazzo Frizzoni BERGAMO -- Sacrosanta. Un'operazione di buonsenso amministrativo quella messa in campo dal presidente del consiglio ...

Mobilità: avanti come promesso in campagna elettorale

La discussa pista ciclabile di viale Giulio Cesare BERGAMO -- Avanti come promesso in campagna elettorale. E' stato chiaro l'assessore alla Mobilità Gianfranco ...