iscrizionenewslettergif
Prima periferia

Paura nella notte: agguato in stile mafioso a tre romeni

Di Redazione20 luglio 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Un posto di blocco dei Carabinieri

Un posto di blocco dei Carabinieri

DALMINE — Un agguato studiato nei particolari, tipico dei regolamenti di conti.  Cose che da noi, francamente, non eravamo abituati a vedere, e per questo da stroncare sul nascere. Secondo le indagini dei Carabinieri, era tutta organizzata la sparatoria avvenuta sabato notte sulla ex statale 525, tra Osio Sotto e Dalmine.

Erano circa le 2.30 del mattino quando da una Lancia Y10 e dal una Punto sono partiti diversi colpi di arma da fuoco indirizzati verso una Mercedes con a bordo tre romeni.

Ferito in maniera non grave il conducente della vettura tedesca – un 34enne residente ad Agrate -, che ha riportato una lesione al collo. Sette giorni di prognosi invece per il romeno che gli stava accanto. Si tratta di un 30enne residente a Boltiere a cui è stato asportato una scheggia di proiettile dal cuoio capelluto. Illeso il passeggero che viaggiava sui sedili posteriori, un 35enne con residenza in Romania.

Dopo l’agguato la Punto e la Y10 si sono poi allontanate a tutta velocità. Gli altri tre invece hanno raggiunto in macchina un benzinaio a Dalmine dove una volante dei Carabinieri era impegnata in un posto di blocco.

I due feriti sono stati soccorsi dal 118 e trasportati ai Riuniti di Bergamo. Sulla vicenda stanno indagando i Carabinieri di Treviglio e Dalmine. Poche ora dopo il fatto i militari hanno ritrovato la Y10 usato per l’agguato, abbandonata e incidentata a Levate.

Boliviano malmenato e derubato di ottomila dollari

dollari PONTERANICA -- Aveva 8000 euro in contanti nel bauletto della moto. A che cosa gli ...

Gravi incidenti a Grassobbio e Seriate: morti due motociclisti

L'interno di un'autoambulanza SERIATE -- E' stata un fine settimana tragico per gli amanti della moto. In un ...