iscrizionenewslettergif
Sport

L’AlbinoLeffe si presenta, con un finlandese in più

Di Redazione15 luglio 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il presidente Andreoletti (a sinistra) con Bignotti

A sinistra, il presidente Andreoletti con Bignotti (foto Mariani)

ZANICA — Albinoleffe, pronti per la settima sfida. Il miracolo seriano continua, giocatori che vanno e vengono scrivono pagine del libro celeste ma nonostante i nuovi siano scommesse forti la fiducia è grande. Come sempre. Alla presentazione tenutasi nello splendido complesso di Zanica, il presidente Andreoletti con i fidati Valoti e Bignotti ha parlato chiaro.

Il primo ad intervenire è il direttore sportivo Aladino Valoti che inquadra subito la situazione. “La politica dell’Albinoleffe è fatta di attenzione al bilancio, scommesse sui giovani e rinnovamento. Oltre all’esperto Gigi Sala, ci sono qui sei giovani su cui facciamo molto affidamento più altri due che sono in arrivo”.

Forze fresche per sopperire a partenze eccellenti. Carobbio, Caremi, Renzetti, Coser, Narciso, Gabionetta e Nicola Madonna erano cardini di questa squadra. Sala, Layeni, Piccini, Cia, Bergamelli, Offredi e Branduani oltre a Valerio Foglio ed il finladese Mehmet Hetemaj i nomi nuovi di un gruppo numeroso in cui solo l’attacco non ha avuto innesti.

Oltre al nuovo Carobbio, Valoti punta forte su Geroni, ci sarà da capire il destino dei pezzi pregiati. Da Laner a Cellini passando per Ciccio Ruopolo le voci si inseguono ma è il presidente a fugare ogni dubbio con una dichiarazione forte che non ammette repliche. “Finora non è arrivata nessuna offerta per loro. Nessuno ha chiesto un incontro per parlare. Se qualcuno si farà avanti ci siederemo ad un tavolo, per adesso è un problema che non si pone”.

Pochi metri più in là lo stesso attaccante di Caserta e l’esterno cercato dal Cagliari ascoltano e non commentano. Il mercato già in passato aveva creato frizioni e difficoltà, visto il grande rinnovamento e la necessità di lavorare sodo per centrare un’altra straordinaria salvezza sarà fondamentale chiarire subito ogni situazione. Per il bene dell’Albinoleffe. Per far sì che il sogno seriano in serie B possa continuare.

Il neoacquisto finlandese sotto lo sguardo vigile di mister Madonna (foto Mariani)

Il neoacquisto finlandese sotto lo sguardo vigile di mister Madonna (foto Mariani)

Intanto oggi la società seriana ha ufficializzato l’arrivo di Mehmet Hetemaj, centrocampista finlandese di origini slave che negli ultimi Europei under 21 si è messo in luce con la sua nazionale convincendo Valoti e Bignotti ad ingaggiarlo.

Classe 1987, Hetemaj nelle ultime due stagioni ha giocato in Grecia con il Panionos prima e con il Thrasyvoulos F.C. poi facendosi notare e meritandosi la convocazione per la rassegna continentale riservata ai giovani under 21.

Buone doti fisiche – è alto 1 metro e 85 per 78 kg di peso -, per gli addetti ai lavori è un semi-sconosciuto, ma ascoltando le parole del direttore sportivo Aladino Valoti non sarebbe un salto nel buio: “Lo avevamo seguito nel finale di campionato scorso, ci siamo convinti e in Svezia lo abbiamo di nuovo visionato. E’ un centrocampista centrale, duttile e abile in fase di interdizione che rientra nei nostri parametri in linea con la politica dei giovani”.

Sguardo da duro, barba incolta e piglio deciso, Hetemaj arriva in prestito con diritto di riscatto. Il primo finlandese per l’Albinoleffe. Sarà il campo a dire se i seriani hanno fatto un affare oppure no.

Fabio Gennari

Corsa in montagna: la Vassalli seconda sullo Stelvio

Daniela Vassalli durante la gara SONDRIO -- Secondo posto per la skyrunner bergamasca Daniela Vassalli alla 25esima Re Stelvio - ...

La nuova Atalanta entusiasma: giornata record per gli abbonamenti

Il capitano Cristiano Doni al ritiro di Brentonico BERGAMO -- Giornata record per la campagna abbonamenti 2009-2010 che oggi ha fatto registrare 584 ...