iscrizionenewslettergif
Sport

Dentro la festa della Dea: il racconto del nostro inviato

Di Redazione10 luglio 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'arrivo di Bellini e Guarente, mentre Plasmati sbandiera, in un bagno di folla

L'arrivo di Bellini e Guarente, mentre Plasmati sbandiera, in un bagno di folla (foto Mariani)

DAL NOSTRO INVIATO — Da Pedrengo a Orio, i ragazzi della curva ne hanno fatta di strada. La serata inaugurale dell’ottava festa della Dea è stato un successo, di pubblico e di emozioni. Gente, tantissima gente. Persino ospiti illustri come il sindaco di Bergamo Franco Tentorio e il consigliere regionale Daniele Belotti, tifosissimi dell’Atalanta.

L’impatto è forte fin dal parcheggio, all’ingresso dell’area adiacente ad Oriocenter subito tantissimi ragazzi vestiti di nerazzurro e davanti al grande palco una distesa di persone festanti che applaudono e saltano coordinati dal “Bocia”.

I primi ospiti sono i difensori dell’Atalanta di oggi. Capitan Bellini e Manfredini i più acclamati, appena presa la parola, l’accento romano di Peluso da il via ad un simpatico saluto agli “amici” tifosi della Roma ma dopo Capelli e Guarente (unico centrocampista infiltrato) è il battesimo di Paolo Bianco a tenere banco.

“Non ci conosciamo, sono sicuro che impareremo a farlo nel corso di questi mesi ma devo dire che il primo impatto è bellissimo e spero di partecipare a molte altre feste della Dea”. Dalle parole dell’ex cagliaritano l’emozione è palpabile, quando arrivano Ganz e Pasciullo con la solita ruspa illuminata dalle torce Bianco non perde l’occasione per immortalare tutto con il telefonino, un tripudio nerazzurro da ricordare.

Nonostante un acquazzone spinga molta gente ad abbandonare, sotto il mega tendone birreria giocatori e tifosi si scatenano nei cori. In piedi sui tavoli, qualcuno birra alla mano, partono scariche di adrenalina pura che coinvolgono tutti con il Bocia, Bellini e compagni a tenere altissimo il ritmo delle canzoni.

Siamo solo all’inizio, c’è da scommettere che ogni volta sarà sempre meglio. Questa sera musica con i Ligastory, cover band di Ligabue ed i centrocampisti nerazzurri. Padoin, Nicola Madonna, Ferreira Pinto e tanti altri avranno il loro bagno di folla, dopo una dura giornata di allenamento il modo migliore per ricaricare le batterie.

Fabio Gennari

Tennistavolo: l’Olimpia ingaggia Simone Persico

img_1877jpg BERGAMO -- Nonostante la sosta per le vacanze, l'Olimpia, società di tennistavolo di Borgo Palazzo, ...

L’Atalanta entusiasma: tutto esaurito al ritiro di Brentonico

Il paese di Brentonico, in Trentino BERGAMO -- Quando venne annunciata la sede del ritiro, qualcuno aveva storto il naso. Pensando ...