iscrizionenewslettergif
Economia

Pochi mezzi: i Vigili del fuoco scendono in piazza

Di Redazione30 giugno 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Un'autobotte dei Vigili del fuoco

Un'autobotte dei Vigili del fuoco

Anche i Vigili del Fuoco di Bergamo scendono in piazza. I pompieri della nostra città si uniranno al presidio nazionale, in programma lunedì 6 luglio alle 11 presso la prefettura di Varese, per protestare contro la mancata approvazione da parte del governo dell’emendamento che prevedeva adeguamenti di organici, mezzi e indennità di soccorso per i pompieri.

Dopo l’immenso lavoro che svolgono ogni giorno e l’eccezionale servizio che offrono alla popolazione mettendo a rischio la loro vita per gli altri, di certo i Vigili del Fuoco non si aspettavano un colpo basso da parte del governo. Ed ecco che il 6 luglio scenderanno in piazza a protestare contro la disattenzione della politica.

“Protestiamo – si legge in un comunicato – contro la disattenzione della politica nei confronti dei Vigili del fuoco, contro il ministro dell’Interno Maroni e questo governo che puntualmente ha disatteso gli impegni assunti in favore dei Vigili del fuoco”.

I pompieri sottolineano, inoltre, come il terremoto che ha colpito l’Abruzzo abbia messo a dura prova il Corpo, evidenziandone maggiormente la carenza d’organico, la mancanza di risorse e le condizioni inaccettabili di mezzi e attrezzature di colonna mobile.

“Pertanto – si legge ancora nel comunicato – chiediamo un piano di ammodernamento dei mezzi e delle attrezzature di soccorso del corpo, la stabilizzazione dei precari del CNVVF attraverso l’assunzione di tutti gli idonei e un adeguamento economico alla luce della professionalità da sempre dimostrata dai Vigili del fuoco”.

Altro punto toccato dai pompieri è il distaccamento di Dalmine. “La stabilizzazione del personale precario del Comando di Bergamo e i passaggi di qualifica da Vigile a Capo Squadra permetterebbe di completare la pianta organica dell’importantissimo distaccamento dei Vigili del Fuoco permanente di Dalmine, oggi presidiato saltuariamente quando in sede centrale vi è la possibilità di staccare una squadra ed inviarla presso il distaccamento”.

Codacons: solo la metà degli italiani potrà permettersi i saldi

Tempo duri anche per i saldi Nei saldi estivi -  che a Bergamo cominceranno il 4 luglio - ci sarà un ...

Calano i prezzi dell’energia: risparmi in vista per luce e gas

Scendono i prezzi del gas In tempo di crisi economica, la decisioni pare saggia, anche se è dettata soprattutto dal ...