iscrizionenewslettergif
Politica

La quiete dopo la tempesta: pronta la Giunta Tentorio

Di Redazione29 giugno 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il sindaco di Bergamo Franco Tentorio

Il sindaco di Bergamo Franco Tentorio

BERGAMO — Dopo due giorni di trattative, domenica sera si sono sciolti gli ultimi nodi sulla composizione della giunta Tentorio che farà il suo debutto mercoledì alle 17.45 in consiglio comunale, a Palafrizzoni.

Come vi avevamo anticipato venerdì, dopo un drammatico braccio di ferro tutto interno al Pdl, Gianfranco Ceci l’ha spuntata, ottenendo la carica di vicesindaco che era stata finora appannaggio di Andrea Pezzotta.

Per il resto i nomi che andranno a comporre la giunta sono grossomodo gli stessi che si facevano nei giorni scorsi. Resta ora da vedere cosa faranno i consiglieri comunali frondisti che avevano posto questioni “d’opportunità” e possibile conflitto di interessi per alcune nomine. Difficile che si arrivi a una rottura plateale, durante il primo passaggio in consiglio comunale. Più probabile invece che nel febbrile confronto dei giorni scorsi la segreteria del partito e il sindaco abbiano fatto alcune concessioni politiche per far rientrare il dissenso. Vedremo.

Intanto, oltre all’incarico di vicesindaco per Ceci, c’è da segnalare che l’organizzatrice di eventi culturali e sportivi per TeamItalia Claudia Sartirani ha fatto sapere al sindaco che si dimetterà da tutti gli incarichi nella società di cui è socia con Roberto Gualdi, per avere il via libera all’assessorato alla Cultura, Spettacolo e Turismo.

L’altro nome espresso dalla lista Tentorio è ancora femminile. Si tratta dell’imprenditrice Enrica Foppa Pedretti, che si occuperà di attività produttive. La Foppa Pedretti lascia il posto in cui era stata eletta in consiglio comunale a Marco Fassi, amministratore delegato di Az veicoli.

Confermati i quattro nomi portati avanti dalla Lega: si tratta di al segretario provinciale Cristian Invernizzi che avrà l’assessorato alla Sicurezza, Enrico Facoetti che avrà il Bilancio, Alessio Saltarelli a cui andranno i Lavori pubblici, Massimo Bandera che avrà l’Ambiente.

Nel Pdl, Ceci ha ottenuto anche le deleghe alla Mobilità e alle Infrastrutture. Ad Andrea Pezzotta andranno invece l’Urbanistica e l’Expo 2015.

Per il giovane Tommaso D’Aloja è pronto l’assessorato all’Edilizia privata. Mentre a Leonio Callioni sono stati destinati i Servizi sociali.

Nella corsa fra gli esponenti di CL, Marcello Moro ha battuto Stefano Lorenzi ed è diventato assessore del Personale. Mentre Danilo Minuti si occuperà di Giovani, sport e politiche educative.

Al posto di Ceci e D’Aloja, in consiglio comunale siederanno Raimondo D’Avanzo e l’esponente dell’ex Alleanza Nazionale Enzo De Canio.

Wainer Preda

Provincia: l’amministrazione Pirovano comincia con la pioggia

La sede della Provincia (immagine di repertorio) BERGAMO -- Voleva essere un consiglio diverso è lo è stato. Se non altro perché ...

Provincia: il blocco leghista e l’incognita Pdl

Il presidente della Provincia Ettore Pirovano (a destra) a consulto con il consigliere regionale leghista Daniele Belotti (foto courtesy lacasadellelibertà.splinder.com) Scorrendo la lista degli assessori scelti dall'Amministrazione Pirovano balzano all'occhio nomi vecchi e nuovi che ...