iscrizionenewslettergif
Valbrembana Valseriana

Doppio intervento del Soccorso alpino su Presolana e Monte Zucco

Di Redazione29 giugno 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Un'immagine ravvicinata dell'elicottero del soccorso alpino

Un'immagine ravvicinata dell'elicottero del soccorso alpino

CASTIONE DELLA PRESOLANA — Due interventi, quasi in contemporanea, ieri pomeriggio intorno alle 17 per il Soccorso alpino sulle Orobie.

Il primo è avvenuto sulle Creste delle Presolana, circondate dal consueto cappello di nuvole basse del pomeriggio. Là dentro, a quota 2600 metri, c’erano quattro escursionisti di Crema che avevano perso completamente l’orientamento. I quattro se la sono vista davvero brutta e hanno preferito chiedere aiuto al Soccorso alpino di Clusone.

L’elisoccorso ha portato in quota, fino a 2300 metri, una squadra di soccorritori. Ma quando questi hanno raggiunto la zona, degli escursionisti neanche l’ombra. I quattro, approfittando di una finestra di bel tempo, erano scesi a valle. Due di loro sono stati trovati da un’altra squadra di soccorso non distante dalla baita Cassinelli.

Il secondo intervento, più o meno alla stessa ora, invece, sul Monte Zucco, sopra San Pellegrino. Qui una comitiva composta da 6 escursionisti si è trovata in forte difficoltà a causa del sentiero reso molto scivoloso dagli acquazzoni di questi giorni. A sbrogliare la matassa ci hanno pensato gli uomini del Soccorso alpino della Valbremabana che hanno inviato in quota una squadra che ha riaccompagnato gli escursionista a valle.

Evadono 30 milioni di euro al fisco: denunciati due bergamaschi

Un'auto della Guardia di Finanza ROVETTA -- Un'indagine della Guardia di Finanza di Clusone ha portato all'arresto di due bergamaschi ...

Omicidio di Vertova: Alì Ndiogou chiede di essere interrogato

Il martello utilizzato in tribunale VERTOVA -- Ieri mattina, all'udienza preliminare per l'omicidio di Vertova, Alì Ndiogou ha chiesto di ...