iscrizionenewslettergif
Valseriana

Evadono 30 milioni di euro al fisco: denunciati due bergamaschi

Di Redazione25 giugno 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Un'auto della Guardia di Finanza

Un'auto della Guardia di Finanza

ROVETTA — Un’indagine della Guardia di Finanza di Clusone ha portato all’arresto di due bergamaschi per frode fiscale e omessa dichiarazione dei redditi. Stando all’inchiesta, i due, a capo di un’azienda di Rovetta, non avrebbero dichiarato al fisco la bellezza di 30 milioni di euro.

Gli indagati sono un 47enne di Cenate Sotto e di un 48enne di Treviolo. I due gestivano una società che si occupava della manutenzione degli impianti di grosse acciaierie in tutta Italia.

L’indagine della Guardia di Finanza era scattata nel 2007 quando si era scoperto che l’azienda di Rovetta aveva impiegato alcuni lavoratori in nero, tra italiani ed extra-comunitari (alcuni addirittura senza permesso di soggiorno), in un’acciaieria di Aosta. La Gdf ha proseguito con l’indagine sui conti della società ed è arrivata alla scoperta.

Nei primi tre anni di vita l’azienda avrebbe regolarmente presentato le dichiarazioni fiscali, evidenziando però dei costi non realmente sostenuti e documentati da fatture per operazioni inesistenti per un importo complessivo di circa 8 milioni di euro. Nei tre anni successivi la ditta avrebbe invece omesso del tutto le dichiarazioni.

Inoltre, come si legge in un comunicato, la Guardia di Finanza ha anche scoperto che la ditta avrebbe utilizzato 177 dipendenti in nero, di cui tre italiani e gli altri di nazionalità rumena, ungherese e bosniaca. Altri 149 dipendenti, invece, regolarmente assunti, avrebbe corrisposto compensi fuori busta.

Tenta assalto alla banca ma trova una cassa a tempo

Una gazzella dei Carabinieri LEFFE -- Un rapinatore, piuttosto maldestro a dire il vero, ha assaltato la filiale del ...

Doppio intervento del Soccorso alpino su Presolana e Monte Zucco

Un'immagine ravvicinata dell'elicottero del soccorso alpino CASTIONE DELLA PRESOLANA -- Due interventi, quasi in contemporanea, ieri pomeriggio intorno alle 17 per ...