iscrizionenewslettergif
Economia

L’Italia prima per tasse sul lavoro

Di Redazione22 giugno 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Abbiamo il più alto carico fiscale sul lavoro d'Europa

Abbiamo il più alto carico fiscale sul lavoro d'Europa

L’Italia è il paese europeo che ha il più alto carico fiscale sul lavoro. Lo ha reso noto oggi Eurostat in base al confronto effettuato sui dati relativi al 2007.

In Italia, secondo Eurostat, le tasse e i contributi sociali rappresentano il 44 per cento del costo del lavoro contro il 42,3 di Svezia a Belgio. Dalle tabelle diffuse oggi si evince che, tra il 2000 e il 2008, l’aliquota massima applicata ai redditi delle persone fisiche è scesa di un punto, passando dal 45,9 al 44,9 per cento.

Per i redditi delle imprese italiane, segnala ancora Eurostat, la riduzione dell’imposizione fiscale è arrivata a sfiorare i 10 punti percentuali. Si è passati dal 41,3 per cento del 2000 al 31,4 di quest’anno.

Quanto alle imposte sulle società, quello dell’Italia comunque è il quarto livello di tassazione più elevato nella Ue dopo Malta (35 per cento), Belgio (34) e Francia (34,4).

La disoccupazione galoppa: 7,9 per cento

Lavoratori in piazza per difendere il loro posto di lavoro Brutte notizie sul settore del lavoro. Secondo i dati presentati oggi dall'Istat, il numero degli ...

Sindacati: il caso Eurogravure diventa nazionale

Una rotativa La vertenza della Eurogravure di Treviglio travalica i confini bergamaschi e arriva fino a Roma. ...