iscrizionenewslettergif
Università

Università, rettore: una poltrona per tre. Anzi, per quattro

Di Redazione16 giugno 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La sede dell'Università in Piazza Vecchia

La sede dell'Università in Piazza Vecchia

Sorpresa: i candidati a rettore dell’Università di Bergamo non sono più tre bensì quattro. Alle candidature già presentate di Ida Bertocchi, Maurizio Gotti e Stefano Paleari si è aggiunta oggi quella di Riccardo Leoni, docente della facoltà di Economia ed ex assessore comunale dell’Amministrazione Vicentini (centrosinistra).

Leoni ha reso noto la sua candidatura durante l’incontro tenutosi questo pomeriggio in via dei Caniana, per la presentazione ufficiale di candidati. L’incontro è stato voluto dal rettore uscente Alberto Castoldi che quest’anno lascerà l’incarico dopo tre mandati consecutivi.

Castoldi lascia in eredità al suo successore sei facoltà, 15mila studenti, un numero imprecisato di immobili, sedi territoriali a Bergamo, Dalmine e Treviglio, e un’offerta formativa molto variegata. Toccherò ora i 4 candidati raccogliere fra gli accademici il consenso necessario a vincere le elezioni.

Le candidature ufficiali e i relativi programmi devono essere depositate entro mezzogiorno del 25 agosto. Per cui potrebbero esserci altre sorprese prima delle elezioni, che presumibilmente dovrebbero svolgersi intorno ad ottobre. La data tuttavia non è ancora stata ufficializzata.

Da sinistra Maria Ida Bertocchi, il direttore amministrativo Giuseppe Giovanelli, il rettore Alberto Castoldi, Stefano Paleari e Maurizio Gotti

Da sinistra Maria Ida Bertocchi, il direttore amministrativo Giuseppe Giovanelli, il rettore Alberto Castoldi, Stefano Paleari e Maurizio Gotti

Ida Bertocchi, Maurizio Gotti e Stefano Paleari sono tre nomi di spicco della nostra università. La Bertocchi è professore di Matematica finanziaria e Metodi matematici per l’economia e la finanza della facoltà di Economia. E’ stata preside della stessa facoltà ed è componente del Senato accademico. In caso di elezione diventerebbe uno dei pochi rettori di sesso femminile in Italia, forse l’unico.

Maurizio Gotti è delegato ai rapporti internazionali, professore ordinario di Lingua e traduzione inglese alla facoltà di Lingue e Letterature straniere. Ha una rete di contatti personali dentro e fuori l’università molto estesa. Si tratta di un candidato proveniente da una facoltà umanistica, proprio come il rettore uscente.

Stefano Paleari è il più giovane dei candidati finora in gara. Classe 1965, è docente di Economia e organizzazione aziendale alla facoltà di Ingegneria di Dalmine (di cui è vicepreside), e membro del consiglio d’amministrazione dell’ateneo.

A questi si è aggiunto l’outsider Leoni. Sarà una bella sfida.

Laurea honoris causa ad Antonio Percassi

Antonio Percassi con il pilota Kimi Rakkonen all'inaugurazione del Ferrari Store di Londra E' uno degli imprenditori più in vista della Bergamasca, con attività che vanno dall'edilizia residenziale ...

Università: prestiti d’onore a 17 studenti

La sede dell'università in Piazza Vecchia L'Università degli studi di Bergamo ha consegnato ieri 17 prestiti d'onore per l'anno 2008-2009. Agli ...