iscrizionenewslettergif
Sebino

Colpito alla testa da un palo di ferro, muore operaio di Pisogne

Di Redazione16 giugno 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Ennesima disgrazia sul lavoro in Bergamasca

Ennesima disgrazia sul lavoro in Bergamasca

COSTA VOLPINO — Terribile incidente sul lavoro ieri sera a Costa Volpino. Un operaio è morto schiacciato da un carico di ferro che stava togliendo da un camion.

La disgrazia è avvenuta intorno alle 19, in un capannone di via dell’Artigianato, nella zona industriale del paese. Stando alle prime ricostruzioni, l’uomo – A.T. 52 anni, originario di Pisogne – avrebbe riportato un letale trauma da schiacciamento alla testa, dovuto a un pesante paletto di ferro che l’ha colpito in pieno capo.

Vano ogni tentativo di tenere in vita il povero operaio da parte dei colleghi, accorsi subito sul posto. L’uomo è morto sul colpo. Vano infatti è risultato ogni tentativo di soccorso prestato al 52enne di Pisogne.

La tragedia è avvenuta all’interno della ditta «Alto Lago srl», di cui però la vittima non era dipendente. Sul posto, oltre al personale del 118 e ai vigili del fuoco, per far chiarezza sulla dinamica della tragedia sono intervenuti i carabinieri di Costa Volpino che hanno avviato gli accertamenti del caso.

Morto il 26enne finito in moto contro una sbarra

Un elicottero del 118 RIVA DI SOLTO -- Non ce l'ha fatta il giovane 26enne che ieri era finito ...

Rullo compressore incustodito travolge operaio

Un rullo compressore stradale simile a quello lasciato incustodito PARZANICA -- Secondo grave incidete sul lavoro nel giro di due giorni in Bergamasca. Stavolta ...