iscrizionenewslettergif
banner-per-bergamoseragif
Tempo libero

Volvo punta sull’ecologia con le auto plug-in

Di Redazione3 giugno 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La Volvo V70 ibrida

La Volvo V70 ibrida

La strategia è chiara: insediare una rete stazioni di ricarica elettrica altrimenti le auto ecologiche non andranno mai. Per questo la Volvo ha annunciato l’avvio di una joint-venture con l’industria energetica Vattenfall.

L’obiettivo è quello di lanciare sul mercato, a partire dal 2012, delle auto ibride (con un motore Diesel affiancato da un elettrico) di tipo “plug-in”, ovvero che possono ricaricare le batterie (al litio da 8 kW) grazie al movimento, oppure presso la presa elettrica di casa, o presso stazioni di ricarica.

Questo consentirà alle vetture di aumentare líautonomia che l’auto potrà fare con il solo dal motore elettrico. “La Volvo è la prima casa automobilistica a presentare un progetto di uníauto ibrida plug-in”, ha affermato Stephen Odell, presidente di Volvo e il suo sviluppo sarà cofinanziato dalle due industrie svedesi.

Volvo produrrà le vetture mentre Vattenfall svilupperà i sistemi di ricarica e fornirà l’elettricità necessaria alle auto. La prima vettura dimostrativa è una Volvo V70.

Secondo quanto annunciato dalla casa svedese, consumerebbe un terzo rispetto al diesel tradizionale, con emissioni ridottissime.

Ecco i primi dettagli della Bmw X1

Mancano ancora alcuni mesi alla presentazione ufficiale della nuova Bmw X1, prevista per settembre al ...

Curno, appuntamento con le Harley-Davidson

L'appuntamento è di quelli da non perdere. Soprattutto se siete appassionati di moto. Anzi ...