iscrizionenewslettergif
Libri

Salinger stoppa il seguito del “Giovane Holden”

Di Redazione2 giugno 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
J.D. Salinger così come appare sul retrocopertina de "Il giovane Holden"

J.D. Salinger così come appare sul retrocopertina de "Il giovane Holden"

Negli anni Cinquanta era diventato famoso per un libro che fece la storia della letteratura. Tanto che molti lo considerarono il più grande romanzo americano del ‘900. Stiamo parlando de “Il giovane Holden” (titolo originale The Catcher in the Rye) dello scrittore statunitense Jerome David Salinger. Si tratta di un classico romanzo di formazione che nel 1951 riscosse un’enorme popolarità. Ora, a sessant’anni di distanza, l’autore di origini polacche torna a farsi sentire. Ma non per una fatica letteraria quanto per il divieto di pubblicazione di un volume che sarebbe il seguito del Giovane Holden.

La vicenda è finita in tribunale. Sarà la Corte distrettuale di Manhattan a decidere. Salinger ha chiesto di bloccare la diffusione di “60 Years Later: Coming Through the Rye”, un volume che dovrebbe venir messo in vendita a settembre dall’editore svedese Nicotext, o di eventuali sequel della sua opera.

Salinger divenne famoso per un romanzo che parlava di giovani disadattati, con il disgusto per la società borghese e le convenzioni, poi redenti dall’innocenza dei bambini. Dopo l’enorme successo del Giovane Holden, l’autore si ritirò a vita privata. Da News York si trasferì a Cornish, nel New Hampshire, riducendo progressivamente i contatti umani fino a vivere praticamente da recluso.

Schivo e riservato, fin dagli anni Cinquanta Salinger ha rilasciato pochissime interviste. Nel 1953 a una studentessa per la pagina scolastica The Daily Eagle di Cornish. Nel 1974 al New York Times. Dal 1965 non ha più pubblicato alcuna opera. Gli ultimi racconti sono stati diffusi in quell’anno dalla prestigiosa rivista “New Yorker”.

Si parlò di un suo ritorno alla letteratura nella metà degli anni Novanta, ma per il clamore suscitato dalla notizia decise di rinunciare. Di lui non si seppe più nulla fino a oggi. Salinger ha chiesto ai propri avvocati di bloccare la pubblicazione di un libro da egli stesso firmato sotto lo pseudonimo di J.D. California. Si tratta di un volume presentato come il seguito del Giovane Holden, ma pare non avere ottenuto l’autorizzazione alla pubblicazione da parte dello stesso Salinger, che del proprio capolavoro intende così tutelare il copyright assoluto, compreso il diritto di pubblicare eventuali sequels.

Audrey Niffenegger: La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo

niffRomanzo d’esordio di una docente universitaria che ha già spopolato negli Stati Uniti. ...

La Baviera pubblica nuova edizione del Mein Kampf

Il Mein Kampf di Adolf Hitler La Baviera pubblicherà una nuova edizione del Mein Kampf (La mia batttaglia), il testo di ...