iscrizionenewslettergif
Valseriana

Mamma e bimbo intossicati dal braciere acceso in casa

Di Redazione2 giugno 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Un automezzo dei pompieri (courtesy www.fiammeblu.it)

Un automezzo dei pompieri (courtesy www.fiammeblu.it)

PRADALUNGA — Hanno rischiato davvero la pelle una donna di origini marocchine e il suo bambino, residenti a Pradalunga. La loro casa, per un errore micidiale, nella notte si è riempita di monossido di carbonio e i due sono stati colti da malore.

Per fortuna, intorno alle 8 del mattino, la donna è riuscita ad avvisare i vigili del fuoco attraverso il 117. I pompieri sono arrivati subito sul luogo e hanno riscontrato nell’abitazione in via Vittorio Veneto altissime concentrazioni di gas tossico, provocati da un braciere acceso in casa.

La donna e il suo bimbo sono stati trasferiti con l’ambulanza del 118 all’ospedale di Seriate. Presentano sintomi da intossicazione, ma non sono in pericolo di vita.

Aliante precipita in un campo: salvo il pilota

Un aliante in volo COSTA VOLPINO -- E' finita senza gravi conseguenze, ma solo con un grosso spavento, la ...

Trovato cadavere nei boschi sopra Colere

Immagine di repertorio COLERE -- Macabro ritrovamento, ieri pomeriggio, nei boschi sopra il paese di Colere. Si tratta ...