iscrizionenewslettergif
Prima periferia

Tunisino tenta di rubare una scopa: mi serviva

Di Redazione30 maggio 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I carabinieri non credevano alle loro orecchie

I carabinieri non credevano alle loro orecchie

LALLIO — La vicenda ha del grottesco. Un tunisino di 30 anni è salito sul balcone di un’abitazione e ha tentato di rubare una scopa. Ai Carabinieri che lo hanno colto in flagrante ha detto candidamente: “Mi serviva e l’ho presa”.

E’ accaduto in via Monsignor Piazzi, a Lallio, giovedì sera verso le 19.30. l’extracomunitario, che abita a meno di un chilometro, ha visto una scopa sul terrazzo di una casa e ha visto bene di impossessarsene.

Peccato che in quel momento in casa ci fossa anche la legittima proprietaria della casa che, vedendo il tunisino sul suo balcone, ha dato l’allarme ai Carabinieri di Curno.

Subito è intervenuta una pattuglia dei militari dell’Arma che ha beccato l’extracomunitario mentre stava scappando con la scopa ancora in mano. L’uomo ha lasciato di sasso i carabinieri ammettendo, come se nulla fosse, che gli serviva una scopa e la stava prendendo.

Rave party a Levate: i cittadini protestano

I resti di un rave party LEVATE -- Brutto risveglio domenica mattina, all'alba, per i cittadini di Levate. Verso le 5 ...

Picchia la moglie davanti al figlio: denunciato sudamericano

Ennesimo intervento dei Carabinieri per sedare una vicenda di violenza CURNO -- Brutta vicenda quella che ha visto coinvolta una famiglia residente a Curno in ...