iscrizionenewslettergif
Politica

Berlusconi, Confindustria e capponi

Di Redazione24 maggio 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi

Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi

ROMA — Partecipando all’assemblea di Confindustria a Roma, il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha fatto fatica a tenere a freno la lingua, provocando un altro vespaio di polemiche. Il premier prima ha dato della velina alla presidentessa degli industriali Emma Marceglia, mandandola su tutte le furie. Poi, davanti a una folla di imprenditori, si è preso la soddisfazione di attaccare i giudici per il suo caso giudiziario. E infine, si è superato. Parlando della riduzione del numero di parlamentari ha detto che si potrà fare solo con con una legge d’ispirazione popolare “perché non si può chiedere ai capponi di anticipare il Natale”.

Meglio tardi che mai

Saffioti (al centro) con i consiglieri regionali Belotti (a destra) e Benigni (sinistra) BERGAMO -- Dopo cinque anni di amministrazione Bruni in città, amministrazione di chiaro stampo progressista, ...

Ma di quello che conta non parlano mai

Cartelloni di propaganda elettorale In questa campagna elettorale ho assistito, per mestiere e per passione, agli incontri pubblici dei ...