iscrizionenewslettergif
Prima periferia

Barricato in casa, ferisce carabinieri e vigili

Di Redazione22 maggio 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I carabinieri sono stati costretti all'uso della forza

I carabinieri sono stati costretti all'uso della forza

SERIATE — Si è barricato in casa per evitare di sottoporsi a un trattamento sanitario obbligatorio. E per “stanarlo” è stato necessario l’uso della forza da parte dei Carabinieri e della Polizia locale. Protagonista della triste vicenda una sessantenne con problemi psichici che abita da solo al primo piano di una palazzina di viale Lombardia.

Venerdì pomeriggio, intorno alle 17, il poveretto ha sentito bussare alla sua porta gli agenti della Polizia locale che venivano a prenderlo per sottoporlo al Tso. Ma l’uomo non ne voleva sapere. Si è rifiutato di aprire, anzi. Si è chiuso in casa imprecando. La situazione si è fatta piuttosto tesa. Temendo il peggio, gli agenti hanno chiamato una pattuglia dei carabinieri della stazione locale, i vigili del fuoco e un’autoambulanza del 118.

I militari dell’Arma, dopo aver chiesto al poveretto di aprire, al suo diniego sono saliti sul balcone e, sfondando il vetro di una finestra, sono entrati nell’abitazione. Nonostante gli sforzi dei Carabinieri per tenere calmo il sessantenne, ne è seguita una piccola colluttazione. L’uomo ha reagito e con un coltello ha ferito lievemente un vigile urbano e tre carabinieri. Poi è stato sopraffatto, disarmato e immobilizzato.

Gli agenti lo hanno condotto sull’autoambulanza che era in attesa, mentre fuori dalla palazzina si era radunata una folla di curiosi. Il povero disgraziato è stato trasportato al reparto di psichiatria degli Ospedali Riuniti di Bergamo.

Smart finisce in un campo e si ribalta: illeso il guidatore

La Polizia stradale in azione STEZZANO -- Se l'è vista davvero brutta un ventenne originario di Osio Sopra. Sabato notte ...

Rave party a Levate: i cittadini protestano

I resti di un rave party LEVATE -- Brutto risveglio domenica mattina, all'alba, per i cittadini di Levate. Verso le 5 ...