iscrizionenewslettergif
Sport

Atalanta in fibrillazione: Fratus presenta le dimissioni

Di Redazione13 maggio 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Periodo turbolento per la società nerazzurra (foto football-wallpapers,com)

Periodo turbolento per la società nerazzurra (foto football-wallpapers,com)

BERGAMO — Ufficialmente continuerà a sedere nel consiglio d’amministrazione della società. Ma sul tavolo della famiglia Ruggeri ha messo anche le dimissioni da amministratore delegato. Isidoro Fratus, imprenditore e azionista lascia la guida amministrativa dell’Atalanta.

Per ora, la società non ha ufficializzato. Mentre l’interessato risulta irraggiungibile al telefono. La sua lettera di dimissioni però è già arrivata a Zingonia, a disposizione dei Ruggeri.

Da un paio di mesi, i rapporti fra Fratus e una parte della società nerazzurra non erano certo idilliaci. Prima la delusione per l’addio dell’allenatore Gigi Del Neri, uno dei pallini di Fratus. Poi una discussa dichiarazione a un cronista dell’Ansa su cui tuttora pende una querela. Quindi il faccia a faccia chiarificatore con il presidente nerazzurro Alessandro Ruggeri che smentiva le dichiarazioni dell’amministratore delegato senza però emettere un comunicato congiunto, sostenendo – almeno stando alle dichiarazioni – che il sereno fra i due era comunque tornato.

Oggi, a circa un mese di distanza, l’imprenditore di Telgate – 58 anni, azionista, consigliere díamministrazione fin dal 12 aprile 2003, amministratore delegato dall’inizio del 2004 – ha scelto il disimpegno, ufficialmente per motivi di lavoro.

All’Atalanta Fratus si occupava soprattutto d’intessere stretti rapporti con le banche, gli imprenditori e il mondo finanziario. Soprattutto con quello bergamasco. Le sue dimissioni, qualora fossero confermate, lascerebbero la palla nelle mani del direttore generale Cesare Giacobazzi. Considerato “uomo forte” dell’attuale società retta dai figli del vecchio presidente, il bolognese predilige una gestione diversa da quella disegnata da Fratus e portata avanti dai tempi di Ivan Ruggeri.

Ora, però, bisognerà vedere come reagiranno Bergamo e il mondo economico bergamasco. La situazione potrebbe farsi ancor più ingarbugliata qualora Fratus decidesse di lasciare anche il consiglio d’amministrazione della società nerazzura. Decisione che, potenzialmente, potrebbe indurre anche altri consiglieri a rimettere il loro mandato.

Soap Box Rally: vince “The beautiful side of the moon”

Bergamo AltaBERGAMO -- L'equipaggio Burini "1969-2009 The beautiful side of the moon" si è aggiudicato la ...

Atalanta: Fratus lascia tutti gli incarichi

Dopo sette anni, Fratus abbandona l'Atalanta BERGAMO -- L'addio si è consumato attraverso uno scarno comunicato stampa sul sito della società ...