iscrizionenewslettergif
Bergamo

Comunisti vs Curia per il campetto della discordia

Di Redazione22 aprile 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il campetto della discordia

Il campetto della discordia

CITTA’ ALTA — Quel campetto di calcio a 5 “non s’aveva da fare”. E’ quanto sostengono il consigliere di Rifondazione Rocco Gargano e l’ex assessore all’edilizia privata Roberto Trussardi. Secondo i due avvocati infatti il campo sportivo costruito dalla Curia poco distante da Porta Garibaldi, in Città Alta, non poteva essere costruito perché fuorilegge.

I due esponenti del partito comunista, carte alla mano, chiedono al Comune spiegazioni su quell’impianto curiale realizzato, secondo loro, in barba alle normative urbanistiche vigenti che in per quella zona prevedevano giardini, parchi o orti “ma non di certo un campo sportivo”.

Non si tratta, badate bene, di una riedizione delle scaramucce fra Peppone e Don Camillo in salsa bergamasca. Anche se, come noto, fra comunisti veri e il Colle non è mai corso buon sangue. No, stavolta la questione è di regole, tengono a precisare i nipotini di Khrushev. Quell’impianto, sostiene l’avvocato Gargano è una “violazione del piano regolatore e del piano particolareggiato di Città Alta”.

Secondo la ricostruzione del legale, il progetto era stato sottoposto alla valutazione degli uffici comunali che per voce del tecnico istruttore, l’architetto Pansa, aveva dato parere negativo. Poi, dice sempre l’avvocato, il “niet ” è stato trasformato in “sì” dalla direzione dell’ufficio Urbanistica che ha ritenuto “che la realizzazione di un campo sportivo sia compatibile” senza dare spiegazione alcuna e con buona pace dei regolamenti.

Il campetto, a dire il vero, un certo impatto ambientale, su una conca praticamente incontaminata, ce l’ha. Ma secondo l’assessore all’urbanistica Grossi c’è anche “l’ok della commissione paesaggio” e quindi tutto va bene. Sarà. Ma il sentore è che ci penserà un confronto a carte bollate a stabilire se lassù si possa giocare o no.

Extracomunitari aggrediscono controllori Atb

Un autobus Atb della linea 8 LONGUELO -- Due episodi di violenza in pochi giorni sugli autobus bergamaschi. Protagonisti in negativo, ...

Finita la cura, riapre il Teatro Sociale

Lo splendido restauro del Teatro Sociale CITTA' ALTA -- Grande riapertura per il Teatro Sociale di Bergamo Alta. A 200 anni ...