iscrizionenewslettergif
Sport

Atalanta: Del Neri lascia “per divergenze di obiettivi”

Di Redazione22 aprile 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'allenatore dell'Atalanta lascerà a fine campionato

L'allenatore dell'Atalanta lascerà a fine campionato

BERGAMO — Nervi tesi fra l’Atalanta e il suo ormai ex allenatore Gigi Del Neri. Dopo l’ufficializzazione del divorzio, avvenuta nei giorni scorsi, i rapporti fra la società e il mister si sono fatti molto tirati.

Domenica, al termine della partita persa in casa con la Reggina, Del Neri aveva annunciato che avrebbe parlato del suo futuro solo oggi, martedì, in una conferenza stampa congiunta con il presidente, a Zingonia. Ma con una mossa a sorpresa che ha stupito anche l’allenatore, ieri Alessandro Ruggeri ha giocato d’anticipo, ufficializzando la rottura con il mister.

E così quest’oggi Del Neri si è trovato da solo davanti ai giornalisti e ha ribadito di non aver alcuna nuova squadra, di non aver firmato contratti con nessuno, e di non aver alcun contatto con altri club. Avanzando persino l’ipotesi di restare fermo un anno.

Sulle motivazioni che lo hanno indotto a lasciare l’Atalanta Del neri è stato molto chiaro: «Ci sono divergenze di programmazione con i dirigenti della società. Questo è l’unico vero motivo. Non ho mai detto di avere contatti o proposte da altri club».

Traduzione: il cerino che ha innescato il botto passa nelle mani di Alessandro Ruggeri. L’allenatore, inoltre, ha precisato che porterà a termine il campionato con i nerazzurri.

L’Atalanta spreca troppo, la Reggina vince al Comunale

Un momento della partita BERGAMO -- Gol mancato, gol subito. E' la dura legge del calcio. E questa volta ...

Del Neri: mi manca molto Ivan Ruggeri

Luigi Del Neri BERGAMO -- "Sento la mancanza di Ivan Ruggeri, con cui ho cominciato questo rapporto e ...