iscrizionenewslettergif
Politica

L’Italia dei Valori punta su Cimadoro

Di Redazione20 aprile 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Antonio Di Pietro leader dell'Italia dei Valori

Antonio Di Pietro leader dell'Italia dei Valori

BERGAMO — L’Italia dei Valori correrà da sola alle prossime elezioni provinciali, puntando sul candidato presidente Gabriele Cimadoro. Lo ha comunicato direttamente dal palco del teatro di Dalmine Antonio Di Pietro, durante la presentazione di un libro. Mentre per il Comune di Bergamo il partito dipietrista sosterrà la candidatura di Roberto Bruni.

Forte dei sondaggi, che gli attribuiscono percentuali del 10 per cento sia in città che in provincia, Di Pietro gioca due carte diverse sui due fronti. Il sodalizio con Bruni resta forte, grazie anche alla presenza dell’assessore e deputato Sergio Piffari nella giunta comunale. In Provincia, invece, è tutta un’altra cosa. Cosciente che le previsioni danno largamente favorito il leghista Pirovano, i dipietristi decidono di fare opposizione per conto loro, poi si vedrà. E candidano come presidente della Provincia un volto noto della politica bergamasca: l’inossidabile Gabriele Cimadoro.

Legato da parentela ad Antonio Di Pietro, Cimadoro era già stato deputato del Ccd, poi sottosegretario nel governo D’Alema, quindi deputato per l’Italia dei Valori dall’aprile scorso (in seguito all’ultima parentesi nell’Udc con la candidatura alle regionali del 2005). Non uno di primo pelo, dunque.

Una campagna elettorale senza nuove idee

I muri sono di nuovo tappezzati di slogan ma mancano le nuove idee Deve ancora entrare nel vivo, ma finora è stata una campagna elettorale molto ordinaria e ...

Noblesse obblige

Dopo il celodurismo del leader, il vaffa del seguace BERGAMO -- Con un'espressione tipica dei guerrieri sassoni, il segretario provinciale della Lega Nord, Cristian ...