iscrizionenewslettergif
Tempo libero

Nuovi sistemi per ridurre i danni ai pedoni

Di Redazione12 aprile 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Schema di funzionamento dei nuovi sensori

Schema di funzionamento dei nuovi sensori

L’obiettivo è ambizioso: ridurre il numero (enorme) dei pedoni morti ogni investiti dalle auto. Per questo l’Unione europea ha finanziato il progetto Aprosys (Project on adavnced protection systems) che punta a nuovi sistemi di sicurezza da montare sui veicoli per ridurre i danni ai passanti in caso d’incidente.

Al progetto stanno lavorando ricercatori di tutto il continente. I dati, d’altronde, sono preoccupanti. Ogni mese in Europa gli incidenti stradali provocano la morte di oltre 3000 pedoni, il 30 per cento dei quali provocato dall’impatto contro il parabrezza della vettura.

Proprio su questo versante sta lavorando l’università inglese di Cranfield. I suoi scienziati hanno studiato un sistema tecnologico molto avanzato, fatto di sensori che riescono a capire se la macchina sta per travolgere un pedone. Il dispositivo comanda poi un grande airbag che esce dal cofano dell’auto, posizionandosi davanti al parabrezza assorbendo l’urto ed evitando così un impatto drammatico con il passante.

Allo studio anche un nuovo tipo di design per la parte frontale dei camion che impedisce a un pedone travolto di finire poi schiacciato sotto le ruote.

Ferrari 599 Hgte: numeri da brivido

La Ferrari 599 al salone di Ginevra Tanta tecnologia da farne addirrittura un mito. Stiamo parlando della Ferrari, e in particolare della ...

Tesla Roadster: l’auto elettrica diventa supercar

La rivoluzionaria Tesla Roadster E' una delle novità più attese nel settore delle supercar. E una vettura straordinaria lo ...