iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Politica Prima periferia

La Lega corre da sola a Seriate

Di Redazione7 aprile 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'attuale sindaco di Seriate Silvana Saita

L'attuale sindaco di Seriate Silvana Saita

SERIATE — La Lega tira dritta, almeno a Seriate. Nel regno finora incontrastato di Silvana Saita, sindaco e candidata al reincarico i leghisti non vogliono alleati. Porte chiuse dunque ad un’alleanza con il Popolo della libertà almeno in questo comune.

E’ stato il segretario della Lega di Seriate a sancire la chiusura definitiva a un’ipotesi di accordo con il Pdl. «La Lega Nord – ha fatto sapere Gianpaolo Volpi – non ha nessuna intenzione di attivare accordi politici diversi da quelli assunti il 3 dicembre scorso in un incontro con gli iscritti quando è stata confermata la piena fiducia del partito alla candidatura a sindaco di Silvana Santisi Saita».

Secondo Volpi, gli accordi nazionali non devono intaccare le autonomie locali. «Non è automatico che ovunque ci debba essere il “matrimonio” Lega- Pdl: è un’indicazione generale ma nel rispetto delle realtà locali» ha detto il segretario di Seriate alla stampa.

Dichiarazioni che almeno ufficialmente mettono una pietra tombale sulla candidatura condivisa con il neonato Pdl di Seriate. Il Popolo della libertà nel frattempo si è attrezzato. Sarebbe già pronto il nome di un proprio candidato sindaco, quello degli eventuali consiglieri e persino di alcuni assessori.

La Lega parte ovviamente favorita. Ma la guerra fratricida potrebbe portare sorprese. Staremo a vedere.

Pdl al 40 per cento in Lombardia, ma Bergamo è un’altra cosa

Il leader del Popolo della libertà Silvio Berlusconi BERGAMO -- I sondaggi, per quanto possono valere, danno per grande favorito alle prossime elezioni ...

E’ Saffioti il coordinatore bergamasco del Pdl

Il forzista Carlo Saffioti, neo coordinatore provinciale del Pdl BERGAMO -- Spartizione delle cariche, nella più classica tradizione della politica italiana. Sarà il forzista ...